Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 8 hours 7 minutes
  • FTSE MIB

    34.159,34
    +8,80 (+0,03%)
     
  • Dow Jones

    38.441,54
    -411,32 (-1,06%)
     
  • Nasdaq

    16.920,58
    -99,30 (-0,58%)
     
  • Nikkei 225

    38.054,13
    -502,74 (-1,30%)
     
  • Petrolio

    79,06
    -0,17 (-0,21%)
     
  • Bitcoin EUR

    62.765,66
    -490,17 (-0,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.452,88
    -2,99 (-0,21%)
     
  • Oro

    2.335,10
    -6,10 (-0,26%)
     
  • EUR/USD

    1,0801
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • S&P 500

    5.266,95
    -39,09 (-0,74%)
     
  • HANG SENG

    18.226,62
    -250,39 (-1,36%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.953,08
    -10,12 (-0,20%)
     
  • EUR/GBP

    0,8503
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • EUR/CHF

    0,9829
    -0,0034 (-0,34%)
     
  • EUR/CAD

    1,4816
    +0,0002 (+0,01%)
     

Greggio in lieve ribasso, Aie mostra ottimismo su domanda

Pompe petrolifere a Midland in Texas

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio scambiano in lieve ribasso, nonostante il sostegno di una previsione di aumento della domanda globale da parte dell'Agenzia Internazionale dell'Energia (Aie), limitato da dati economici cinesi più deboli del previsto.

Intorno alle ore 12,00 italiane, i futures del Brent cedono 46 centesimi, o lo 0,6%, a 74,77 dollari il barile, mentre il West Texas Intermediate statunitense perde 34 centesimi, o lo 0,5%, a 70,77 dollari il barile.

Entrambi i benchmark hanno guadagnato oltre l'1% ieri, invertendo una serie negativa di tre sedute.

L'Aie ha alzato di 200.000 barili al giorno le previsioni sulla domanda globale di greggio per quest'anno, portandola a un record di 102 milioni di barili al giorno. L'Agenzia ha detto che la ripresa della Cina dopo la revoca delle restrizioni Covid-19 ha superato le aspettative, con una domanda che ha raggiunto un record di 16 milioni di barili al giorno a marzo.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti ha comunicato ieri che acquisterà 3 milioni di barili di greggio per la Strategic Petroleum Reserve, con consegna ad agosto.

I dati della Cina, invece, hanno mostrato che la produzione industriale e le vendite al dettaglio ad aprile sono cresciute al di sotto delle stime, suggerendo che la seconda economia mondiale ha perso slancio all'inizio del secondo trimestre.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Claudia Cristoferi)