Annuncio pubblicitario
Italia Markets closed
  • Dow Jones

    39.872,99
    +66,22 (+0,17%)
     
  • Nasdaq

    16.832,62
    +37,75 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    38.946,93
    -122,75 (-0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0859
    -0,0002 (-0,0217%)
     
  • BTC-EUR

    64.105,20
    -223,74 (-0,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.506,83
    +18,29 (+1,23%)
     
  • HANG SENG

    19.220,62
    -415,60 (-2,12%)
     
  • S&P 500

    5.321,41
    +13,28 (+0,25%)
     

Greggio, prezzi poco mossi dopo rally su calo scorte Usa e dati Pmi

Il sole dietro un martinetto di pompaggio del greggio nel Bacino Permiano, nella contea di Loving.

LONDRA (Reuters) - I prezzi del petrolio sono poco mossi dopo aver registrato un balzo nella seduta precedente sulla scia di un calo a sorpresa delle scorte di greggio negli Stati Uniti e di un rallentamento dell'attività economica nel maggiore consumatore di petrolio al mondo.

Alle 12,30 italiane, i futures sul Brent scendono di 28 centesimi, o dello 0,32%, a 88,14 dollari il barile. I futures sul greggio statunitense West Texas Intermediate (Wti) perdono 38 centesimi, o lo 0,46%, a 82,99 dollari il barile.

Ieri il Brent ha messo a segno un rialzo dell'1,6% circa, con il mercato sostenuto anche dall'indebolimento del dollaro e dal fatto che gli investitori hanno ridimensionato i timori per il conflitto in Medio Oriente.

Le scorte di greggio statunitensi sono diminuite di 3,237 milioni di barili la scorsa settimana, secondo fonti di mercato che citano i dati dell'American Petroleum Institute (Api). Sei analisti intervistati da Reuters avevano invece previsto un aumento di 800.000 barili.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Sabina Suzzi)