Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 4 hours 21 minutes
  • FTSE MIB

    32.634,75
    -66,17 (-0,20%)
     
  • Dow Jones

    39.131,53
    +62,43 (+0,16%)
     
  • Nasdaq

    15.996,82
    -44,78 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    39.233,71
    +135,01 (+0,35%)
     
  • Petrolio

    76,16
    -0,33 (-0,43%)
     
  • Bitcoin EUR

    47.043,00
    -524,85 (-1,10%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.040,30
    -9,10 (-0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,0857
    +0,0034 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    5.088,80
    +1,77 (+0,03%)
     
  • HANG SENG

    16.634,74
    -91,12 (-0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.866,64
    -5,93 (-0,12%)
     
  • EUR/GBP

    0,8546
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    0,9546
    +0,0016 (+0,17%)
     
  • EUR/CAD

    1,4667
    +0,0057 (+0,39%)
     

Greggio scivola su rally Medio Oriente, scarsità offerta

Martinetti della pompa del petrolio a Vaca Muerta in Argentina

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio scendono, mentre gli investitori approfittano di prese di profitto dopo che entrambi i benchmark avevano chiuso la scorsa settimana in rialzo di circa il 6% a causa delle tensioni in Medio Oriente e delle interruzioni nella raffinazione.

Intorno alle 12,10 i futures sul Brent scendono di 75 centesimi, o dello 0,9%, a 81,45 dollari il barile, mentre i futures sul West Texas Intermediate statunitense scivolano di 64 centesimi, ovvero dello 0,81%, a 76,23 dollari il barile.

Le interruzioni della logistica nel Mar Rosso continuano: gli Houthi hanno preso di mira una nave da carico nel Mar Rosso, che secondo loro era statunitense. Hanno detto che attaccheranno navi non solo collegate a Israele, ma anche a Stati Uniti e Gran Bretagna.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Stefano Bernabei)