Annuncio pubblicitario
Italia Markets closed
  • Dow Jones

    39.872,99
    +66,22 (+0,17%)
     
  • Nasdaq

    16.832,62
    +37,75 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    38.946,93
    -122,75 (-0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0859
    -0,0002 (-0,0217%)
     
  • BTC-EUR

    64.052,64
    -253,93 (-0,39%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.506,81
    +18,26 (+1,23%)
     
  • HANG SENG

    19.220,62
    -415,60 (-2,12%)
     
  • S&P 500

    5.321,41
    +13,28 (+0,25%)
     

Greggio stabile in attesa dati inflazione Usa, relazione Opec

Un pozzo della Marathon Oil nel giacimento petrolifero di Eagle Ford Shale, nel Texas meridionale

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio sono invariati mentre gli investitori attendono i dati di questa settimana, tra cui quelli sull'inflazione statunitense e la relazione mensile dell'Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio (Opec).

Alle 10,45 i futures sul Brent scendono di 29 centesimi a 83,07 dollari il barile, mentre i futures sul greggio statunitense West Texas Intermediate (Wti) cedono 26 centesimi a 78,86 dollari il barile.

Ieri il Brent ha registrato il più grande rialzo giornaliero in più di due settimane e il Wti in più di un mese, grazie ai segnali di miglioramento della domanda negli Stati Uniti e in Cina, i due principali consumatori di petrolio al mondo.

Gli occhi dei trader sono puntati sui dati dei prezzi al consumo degli Stati Uniti, previsti per domani, per capire quando la Federal Reserve prenderà in considerazione un taglio dei tassi di interesse, che potrebbe stimolare la crescita economica e quindi la domanda di petrolio.

Anche la relazione mensile dell'Opec sul mercato del petrolio è prevista per domani.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Stefano Bernabei)