Annuncio pubblicitario
Italia Markets closed
  • FTSE MIB

    32.665,21
    -944,64 (-2,81%)
     
  • Dow Jones

    38.589,16
    -57,94 (-0,15%)
     
  • Nasdaq

    17.688,88
    +21,32 (+0,12%)
     
  • Nikkei 225

    38.814,56
    +94,09 (+0,24%)
     
  • Petrolio

    78,49
    -0,13 (-0,17%)
     
  • BTC-EUR

    61.707,57
    -916,61 (-1,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.402,29
    -15,58 (-1,10%)
     
  • Oro

    2.348,40
    +30,40 (+1,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0709
    -0,0033 (-0,3106%)
     
  • S&P 500

    5.431,60
    -2,14 (-0,04%)
     
  • HANG SENG

    17.941,78
    -170,85 (-0,94%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.839,14
    -96,36 (-1,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8438
    +0,0026 (+0,31%)
     
  • EUR/CHF

    0,9526
    -0,0069 (-0,72%)
     
  • EUR/CAD

    1,4693
    -0,0057 (-0,39%)
     

Il rimpianto di microstrategy: era meglio Ethereum

Il rimpianto di microstrategy: era meglio Ethereum
Il rimpianto di microstrategy: era meglio Ethereum


La società di data intelligence MicroStrategy Inc (NASDAQ:MSTR) di proprietà di Michael Saylor, che attualmente detiene il maggior numero di Bitcoin (CRYPTO:BTC), avrebbe potuto ottenere maggiori profitti se avesse investito in Ethereum (CRYPTO:ETH), come dimostrano i dati di una piattaforma statistica.

Cos'è successo

Secondo le statistiche archiviate su blockchaincenter.net, il portafoglio di Microstrategy avrebbe potuto essere più redditizio se avesse investito in ETH invece che in BTC.

Lo sviluppatore di software MicroStrategy (MSTR) ha acquistato quasi 150 milioni di dollari in Bitcoin (BTC) tra il 1° agosto e il 24 settembre, ha dichiarato in un documento normativo di lunedì.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

"MicroStrategy, insieme alle sue controllate, ha acquistato circa 5.445 bitcoin per circa 147,3 milioni di dollari in contanti, a un prezzo medio di circa 27.053 dollari per bitcoin, comprensivo di commissioni e spese", ha dichiarato la società nel documento.

MicroStrategy possiede ora circa 158.245 BTC, che sono stati acquistati a un prezzo aggregato di circa 4,68 miliardi di dollari, a un prezzo medio di acquisto di circa 29.582 dollari per bitcoin.

Il creatore del set di dati, Holger di blockchaincenter.net, autoproclamatosi "nerd dei dati", ha detto di aver raccolto queste metriche e di aver dipinto un quadro completamente diverso di ciò che sarebbe potuto essere per Microstrategy.

Se Microstrategy avesse investito il denaro in ETH in momenti diversi, ora sarebbe in possesso di 3.971.678 ETH e il suo portafoglio sarebbe valutato 6,320 miliardi di dollari, con un aumento del 34% rispetto al BTC. Rispetto a una perdita del 12% derivante dal suo investimento in BTC, l'investimento in ETH avrebbe portato alla società un profitto di 2,255 miliardi di dollari.

Puntando la sua scorta di Ether, l'azienda avrebbe potuto guadagnare altri 371.355 ETH, ottenendo un profitto di circa 591,0 milioni di dollari all'anno a un tasso percentuale annuo (TAEG) del 4%.

Perché è importante

I dati di Holger rivelano anche che se Microstrategy dovesse scambiare i suoi BTC con ETH oggi, l'azienda riceverebbe 2.619.368 ETH ai tassi di cambio odierni. Questo portafoglio di ETH genererebbe una cifra stimata di 208 milioni di dollari all'anno grazie allo staking.

Nonostante i dati convincenti, Saylor nutre la massima stima per il BTC, come si evince dai suoi tweet, rendendo altamente improbabile il passaggio all'ETH.

Movimento dei prezzi

Nel momento in cui scriviamo, il BTC viene scambiato a 26.331,32 dollari e l'ETH a 1.591,49 dollari, secondo Benzinga Pro.

Immagine generata tramite AI tramite MidJourney

Continua a leggere su Benzinga Italia