Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.283,04
    -44,75 (-0,13%)
     
  • Nasdaq

    13.446,11
    +67,06 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    28.406,84
    +582,01 (+2,09%)
     
  • EUR/USD

    1,2225
    +0,0068 (+0,56%)
     
  • BTC-EUR

    35.648,52
    +359,34 (+1,02%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.223,94
    -29,20 (-2,33%)
     
  • HANG SENG

    28.593,81
    +399,72 (+1,42%)
     
  • S&P 500

    4.161,84
    -1,45 (-0,03%)
     

Intesa SanPaolo, più fintech e digitale nel futuro del gruppo - Messina

·1 minuto per la lettura
Logo Intesa Sanpaolo a Milano. 18 gennaio 2016.

MILANO (Reuters) - Intesa SanPaolo vuole investire molto nel fintech e nel digitale nell'ambito del proprio percorso di crescita.

Lo ha detto il Ceo Carlo Messina in un intervento alla web tv interna del gruppo all'indomani del completamento dell'integrazione di Ubi Banca.

"Se immagino dove sarà Intesa Sanpaolo nel 2025, al completamento del prossimo piano d'impresa, penso che avremo completato un percorso da leader in Europa: crescere nei ricavi, ridurre i costi e tenerli sotto controllo, fare sì che la qualità del credito del nostro gruppo sia eccellente e ci porti ad una forte riduzione del costo del rischio", dice Messina, secondo una nota diffusa dalla banca.

"Inoltre molti aspetti del fintech dovranno essere considerati nel disegno futuro della nostra banca, un aspetto sul quale dovremo investire molto così come nel digitale, altro fattore abilitante", aggiunge.

Messina ha ricordato l'operazione che ha portato all'acquisizione e integrazione di Ubi Banca e il contesto difficile, in piena emergenza sanitaria, in cui è stata effettuata.

"Non c'è nessuno che abbia fatto un'integrazione come questa in una fase di pandemia con le limitazioni a cui tutti noi siamo stati e siamo ancora costretti", dice il Ceo che ribadisce di "aver fatto la scelta giusta, che consentirà al gruppo di poter diventare veramente un leader in Europa".

(Andrea Mandalà, in redazione a Milano Sabina Suzzi)