Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 6 hours 29 minutes
  • Dow Jones

    37.735,11
    -248,13 (-0,65%)
     
  • Nasdaq

    15.885,02
    -290,08 (-1,79%)
     
  • Nikkei 225

    38.592,36
    -640,44 (-1,63%)
     
  • EUR/USD

    1,0625
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • Bitcoin EUR

    59.616,67
    -2.122,81 (-3,44%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • HANG SENG

    16.600,46
    -121,23 (-0,72%)
     
  • S&P 500

    5.061,82
    -61,59 (-1,20%)
     

Jasmine Trinca sul Me Too: «Asia Argento è stata coraggiosissima»

Jasmine Trinca si è aperta sulla violenza contro le donne, ed in particolare ha voluto esprimere la sua vicinanza al movimento Me Too, puntando l’accento sulla denuncia di Asia Argento contro Harvey Weinstein, il magnate del cinema hollywoodiano caduto in disgrazia per via degli abusi sessuali perpetrati sul lavoro.

«(…) Quando sento il fastidio di chi il potere l’ha sempre avuto, quando notano che ora c’è uno spazio nuovo per le donne, o per le razze, o per gli orientamenti sessuali, quando trattano il cambiamento come se fosse un allarme, allora mi dico: siamo sulla buona strada», ha spiegato l’attrice nell’intervista rilasciata a Repubblica.

«Lo slogan ha ancora un senso. #Me too, ovvero anche a me è toccato. Tutte noi sappiamo di cosa si tratta. Il silenzio si poteva spezzare solo unendo la propria voce a quella delle altre. Quando Asia Argento è andata alla guerra contro il potere è stata coraggiosissima. Era sola contro una montagna. Le dobbiamo tanto, il suo gesto ha risuonato in tutte noi».

Jasmine Trinca, che ha da poco terminato le riprese con Francesca Archibugi della serie «La Storia», tratta dal romanzo di Elsa Morante, sta adesso lavorando con Valeria Golino a «L’arte della gioia» di Gherarda Sapienza.

«Con la lettera-manifesto Dissenso comune abbiamo provato a dare voce a questo squilibrio. Il corpo delle attrici è un corpo guardato, desiderato, guardabile. C’era bisogno di ristabilire un confine».