Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 3 hours 40 minutes
  • FTSE MIB

    33.818,91
    -62,59 (-0,18%)
     
  • Dow Jones

    37.775,38
    +22,07 (+0,06%)
     
  • Nasdaq

    15.601,50
    -81,87 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    37.068,35
    -1.011,35 (-2,66%)
     
  • Petrolio

    82,23
    -0,50 (-0,60%)
     
  • Bitcoin EUR

    61.347,20
    +2.579,74 (+4,39%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.335,97
    +23,35 (+1,81%)
     
  • Oro

    2.393,40
    -4,60 (-0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,0656
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    5.011,12
    -11,09 (-0,22%)
     
  • HANG SENG

    16.224,14
    -161,73 (-0,99%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.918,22
    -18,35 (-0,37%)
     
  • EUR/GBP

    0,8564
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    0,9679
    -0,0032 (-0,33%)
     
  • EUR/CAD

    1,4663
    +0,0013 (+0,09%)
     

Kering acquista immobile di prestigio in via Montenapoleone a Milano per 1,3 mld euro

Il logo Gucci all'esterno di un negozio a Parigi

MILANO (Reuters) - Kering ha acquistato la società proprietaria dello storico immobile di via Montenapoleone 8 a Milano da Blackstone Property Partners Europe per un valore di circa 1,3 miliardi di euro.

Il palazzo settecentesco, che già ospita il negozio di Saint Laurent, si sviluppa su cinque piani per un totale di 11.800 metri quadrati di superficie lorda. Situato in uno degli incroci più importanti del Quadrilatero della Moda, l'edificio comprende più di 5.000 metri quadrati di superficie commerciale, una delle più ampie di via Montenapoleone, si legge in una nota del gruppo francese del lusso.

L'immobile ospita anche la storica pasticceria Cova, acquistata dal gruppo francese Lvmh nel 2013.

L'investimento, sottolinea il comunicato, "si inquadra all'interno della strategia immobiliare selettiva di Kering, che intende assicurarsi posizioni altamente prestigiose e ambite per le sue Maison".

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Kering, che il mese scorso ha preannunciato un probabile calo di circa il 10% delle vendite del primo trimestre, ha detto che continua a privilegiare una "gestione proattiva" del proprio portafoglio immobiliare. L'obiettivo di breve-medio termine è quello di mantenere una quota di partecipazione all'interno delle sue principali proprietà, al fianco di co-investitori presenti attraverso specifici veicoli di investimento, come ha fatto con un edificio per il marchio Bottega Veneta a Tokyo.

"Questa transazione rappresenta un ottimo risultato per i nostri investitori e dimostra l'eccezionale domanda di immobili di alta qualità nei mercati più forti", ha commentato James Seppala, responsabile Real Estate Europe di Blackstone.

Il fondo americano ha acquistato l'edificio nel 2021 come parte di un portafoglio di 14 immobili, pagando 1,1 miliardi di euro per tutti gli asset.

(Elisa Anzolin, in redazione Sabina Suzzi, editing Stefano Bernabei)