Annuncio pubblicitario
Italia Markets closed
  • Dow Jones

    38.647,10
    -65,11 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    17.667,56
    +59,12 (+0,34%)
     
  • Nikkei 225

    38.720,47
    -156,24 (-0,40%)
     
  • EUR/USD

    1,0745
    -0,0070 (-0,6447%)
     
  • BTC-EUR

    62.022,18
    -1.004,58 (-1,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.418,65
    +5,70 (+0,40%)
     
  • HANG SENG

    18.112,63
    +174,79 (+0,97%)
     
  • S&P 500

    5.433,74
    +12,71 (+0,23%)
     

Krispy Kreme pronta a vendere Insomnia Cookies

Krispy Kreme pronta a vendere Insomnia Cookies
Krispy Kreme pronta a vendere Insomnia Cookies


Krispy Kreme Inc (NASDAQ:DNUT) sta valutando alternative strategiche per Insomnia Cookies, che includono un corrispettivo di vendita interamente in contanti.

Insomnia Cookies, che serve biscotti caldi tutto il giorno e fino a tarda notte, ha triplicato il proprio fatturato dal 2017 e attualmente opera in tre Paesi con oltre 250 bakery.

L'azienda ha acquistato una quota di maggioranza di Insomnia Cookies nel 2018 e prevede che nell'anno fiscale 2023 genererà un fatturato di circa 230 milioni di dollari.

La mossa dell'azienda riflette il suo obiettivo di concentrarsi sulla strategia principale di produzione, vendita e offerta di ciambelle fresche.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

"Krispy Kreme si è espansa rapidamente grazie al nostro modello omnicanale a basso costo e il marchio è ora presente in 37 Paesi e vende ciambelle fresche attraverso quasi 13.000 punti di accesso al giorno. In prospettiva, il nostro obiettivo è di espanderci fino a superare i 75.000 punti vendita, entrando in 3-5 nuovi Paesi ogni anno e sviluppando nuovi canali come i ristoranti a servizio rapido", ha dichiarato Mike Tattersfield, CEO.

Il mese scorso, Krispy Kreme ha nominato Josh Charlesworth Presidente e Amministratore Delegato, a partire dal 1° gennaio 2024.

Ad agosto, l'azienda ha comunicato che il fatturato del secondo trimestre dell'anno fiscale 2023 è cresciuto del 9% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, raggiungendo i 408,88 milioni di dollari, mancando il consenso degli analisti che si aspettavano 410,83 milioni di dollari, mentre l'EPS rettificato di 0,07 dollari è stato in linea con il consenso.

Al 2 luglio 2023, la società possedeva 26,97 milioni di dollari in contanti ed equivalenti.

Movimento dei prezzi

Le azioni DNUT sono in rialzo dello 0,32% a 12,47 dollari nell'ultimo controllo di martedì.

Continua a leggere su Benzinga Italia