Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 3 hours 52 minutes
  • FTSE MIB

    34.140,40
    +376,25 (+1,11%)
     
  • Dow Jones

    37.983,24
    -475,86 (-1,24%)
     
  • Nasdaq

    16.175,09
    -267,11 (-1,62%)
     
  • Nikkei 225

    39.232,80
    -290,75 (-0,74%)
     
  • Petrolio

    85,04
    -0,62 (-0,72%)
     
  • Bitcoin EUR

    62.131,80
    +1.974,27 (+3,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.372,50
    -1,60 (-0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,0661
    +0,0015 (+0,14%)
     
  • S&P 500

    5.123,41
    -75,65 (-1,46%)
     
  • HANG SENG

    16.600,46
    -121,23 (-0,72%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.005,60
    +50,59 (+1,02%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    -0,0014 (-0,16%)
     
  • EUR/CHF

    0,9727
    -0,0000 (-0,00%)
     
  • EUR/CAD

    1,4644
    -0,0010 (-0,07%)
     

Le performance degli indici USA: crollo o rimbalzo?

Le performance degli indici USA: crollo o rimbalzo?
Le performance degli indici USA: crollo o rimbalzo?


I futures sugli indici suggeriscono un rimbalzo del mercato azionario nella giornata di lunedì, dopo una settimana festiva poco brillante. La ricerca di occasioni e la forza di Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) e Apple Inc (NASDAQ:AAPL) potrebbero spingere gli acquisti. Tuttavia, un possibile sciopero dell'UAW e la cautela in vista dei dati sull'inflazione di agosto potrebbero attenuare il sentimento. Gli utili di Oracle Corp. (NYSE:ORCL), i rendimenti del Tesoro e i prezzi del petrolio saranno al centro dell'attenzione.

Spunti dalla scorsa settimana

La scorsa settimana i titoli hanno invertito la rotta, terminando con perdite settimanali a causa delle preoccupazioni sull'inflazione innescate dai picchi del prezzo del petrolio. I dati economici, tra cui i prezzi dei sondaggi del settore dei servizi, le richieste di disoccupazione e la produttività del secondo trimestre, hanno aggravato le preoccupazioni sull'inflazione. L'espansione del divieto cinese sugli iPhone e il nuovo telefono di Huawei hanno colpito i titoli tecnologici, cancellando 190 miliardi di dollari dalla valutazione di Apple. Il sentimento negativo si è diffuso in tutto il settore tecnologico.

Performance degli indici USA nella settimana conclusa l'8 settembre

Indice

Performance (+/-)

Valore

Nasdaq Composite

-1,93%

13.761,53

Indice S&P 500

-1,29%

4.457,49

Dow Industrials

-0,75%

34.576,59

Indice Russell 2.000

-3,61%

1.851,54

Parola all'analista

Il mercato azionario potrebbe superare il quarto trimestre senza troppi danni, ha dichiarato il fund manager Louis Navellier. "Con il perdurare della debolezza in Cina e con l'Europa che sembra avviata verso una recessione, gli Stati Uniti dovrebbero continuare a vedere flussi di investimenti in arrivo e aiutarci ad arrivare al quarto trimestre senza ulteriori danni", ha dichiarato.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Le aspettative sono quasi unanimi sul fatto che la Fed salterà un aumento il 20 settembre, ha detto l'analista. Inoltre, i timori di recessione continuano ad affievolirsi e le stime sugli utili rimangono ferme o si stanno alzando, ha aggiunto.

Futures oggi

Andamento dei futures lunedì

Futures

Performance (+/-)

Nasdaq 100

+0,55%

S&P 500

+0,38%

Dow

+0,18%

R2K

+0,51%

Nel trading pre-market di lunedì, l'SPDR S&P 500 ETF Trust (NYSE:SPY) è salito dello 0,35% a 447,10 dollari e l'Invesco QQQ ETF (NASDAQ:QQQ) ha guadagnato lo 0,50% a 374,45 dollari, secondo i dati di Benzinga Pro.

Prossimi dati economici

Il calendario economico della settimana è ricco di dati, con alcuni numeri chiave che hanno implicazioni per il tasso di interesse della Fed.

Il report di mercoledì sull'inflazione dei prezzi al consumo per il mese di agosto dovrebbe mostrare una ripresa dei tassi di inflazione mensili e annuali, grazie all'impennata dei prezzi del petrolio. Il tasso annuo core dovrebbe registrare un ulteriore rallentamento.

Il report settimanale sulle richieste di sussidio di disoccupazione e il report sull'inflazione dei prezzi alla produzione di agosto, entrambi previsti per giovedì, i risultati dell'indagine manifatturiera Empire State di settembre, l'indice preliminare del sentimento dei consumatori dell'Università del Michigan per settembre e il report della Federal Reserve sulla produzione industriale di agosto potrebbero spostare l'ago della bilancia sul mercato.

Lunedì, alle 11:00 EDT, la Federal Reserve di New York comunicherà le aspettative di inflazione dei consumatori per il mese di agosto. A luglio, le aspettative mediane di inflazione sono diminuite in tutti e tre gli orizzonti, scendendo al 3,5% nell'orizzonte a breve termine e al 2,9% nell'orizzonte a medio e lungo termine.

Il Tesoro metterà all'asta titoli a tre e sei mesi alle 11:30 EDT e titoli a tre anni alle 13:00 EDT.

Titoli in evidenza

Le azioni di Tesla hanno registrato un aumento del 5,69% nel trading pre-market a seguito di una revisione positiva del target price da parte di Adam Jonas di Morgan Stanley.

  • Apple è salita di circa lo 0,75% in vista dell'evento di lancio dell'iPhone di martedì.

  • FuelCell Energy, Inc. (NASDAQ:FCEL) pubblicherà i suoi risultati trimestrali prima dell'apertura del mercato.

  • Tra coloro che pubblicheranno i loro dati dopo la chiusura ci sono Oracle e Casey's General Stores, Inc. (NASDAQ:CASY).

Materie prime, obbligazioni e altri mercati azionari globali

I futures del greggio sono scesi dello 0,56% a 87,02 dollari nelle prime ore della sessione europea di lunedì, dopo essere saliti del 2,3% nella settimana conclusasi l'8 settembre.

Il titolo di riferimento del Tesoro a 10 anni è salito di 0,038 punti percentuali al 4,294% lunedì.

I titoli asiatici hanno avuto un andamento misto nella giornata di lunedì, con i mercati giapponese, di Hong Kong, neozelandese e taiwanese in calo, mentre la maggior parte degli altri mercati principali è avanzata. Gli indici cinesi sono avanzati fortemente, incoraggiati dai dati abbastanza in linea sulla massa monetaria M2 e sulla crescita dei prestiti in essere.

La cautela è rimasta sottotraccia in attesa dei dati sull'inflazione statunitense previsti per metà settimana.

I titoli europei sono aumentati nella tarda mattinata di lunedì, con l'indice STOXX 600, un indice di titoli europei, che è salito dello 0,40% a 456,48.

Continua a leggere su Benzinga Italia