Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    32.934,29
    +353,35 (+1,08%)
     
  • Dow Jones

    39.087,38
    +90,99 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    16.274,94
    +183,02 (+1,14%)
     
  • Nikkei 225

    39.910,82
    +744,63 (+1,90%)
     
  • Petrolio

    79,81
    +1,55 (+1,98%)
     
  • Bitcoin EUR

    57.024,89
    -49,59 (-0,09%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.091,60
    +36,90 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,0839
    +0,0032 (+0,29%)
     
  • S&P 500

    5.137,08
    +40,81 (+0,80%)
     
  • HANG SENG

    16.589,44
    +78,00 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.894,86
    +17,09 (+0,35%)
     
  • EUR/GBP

    0,8567
    +0,0010 (+0,12%)
     
  • EUR/CHF

    0,9573
    +0,0017 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4682
    +0,0013 (+0,09%)
     

Mercato toro per le azioni delle compagnie aeree

Mercato toro per le azioni delle compagnie aeree
Mercato toro per le azioni delle compagnie aeree


Le azioni del settore aereo, monitorate dal U.S. Global Jets ETF (NYSE:JETS), sono aumentate di oltre il 20% dall'inizio di novembre. Ciò sottolinea una nuova fase di mercato rialzista, alimentata dalla forte domanda e dalle proiezioni future ottimistiche.

All'inizio di quest'anno, le azioni delle compagnie aeree stavano volando in previsione di un rimbalzo del turismo estivo. Tuttavia, la loro ascesa ha incontrato qualche turbolenza a metà luglio. L'aumento dei prezzi del petrolio e le paure di una recessione economica globale infatti hanno offuscato il cielo.

Confrontato con i livelli pre-pandemici di gennaio-febbraio 2020, il settore negozia ancora con uno sconto del 40%. Ciò offre un notevole potenziale di crescita per gli investitori che cercano un'industria ancora in fase di ripresa dalla pandemia.

Hawaiian Holdings Inc. (NASDAQ:HA) ha dato il contributo principale al recente rally del settore delle compagnie aeree, registrando un aumento del 220% nel prezzo delle sue azioni il mese scorso grazie all'acquisizione di Alaska Air Group Inc. (NYSE:ALK).

Southwest Airlines Co. (NYSE:LUV), Delta Air Lines Inc. (NYSE:DAL) e American Airlines Group, Inc. (NYSE:AAL) sono stati tra i principali contributori al rally di JETS, registrando un aumento del prezzo delle loro azioni di circa il 20%.

Sun Country Airlines Holdings Inc. (NASDAQ:SNCY) ha registrato rendimenti superiori alla media, salendo del 30% il mese scorso; Frontier Group Holdings Inc. (NYSE:ULCC), ha registrato un aumento del 28% nello stesso periodo, e Embraer S.A. (NYSE:ERJ), ha visto un aumento del 26%.

Le prospettive del settore delle compagnie aeree per il 2024 sono positive

L'Associazione Internazionale del Trasporto Aereo (IATA) ha dipinto un quadro ottimistico per l'industria.

Nella sua ultima previsione, l'associazione ha rivelato infatti che la domanda globale di viaggi aerei è rimasta robusta nel 2023, mentre l'industria si avvicina costantemente ai livelli di traffico passeggeri del 2019, sostenuta da una forte domanda repressa.

Una metrica chiave dell'industria, i chilometri passeggeri aerei (RPK), è aumentata del 40,1% nei primi nove mesi del 2023 rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. L'utilizzo della capacità ha raggiunto l'82%, allineandosi ai livelli pre-pandemici.

Le entrate passeggeri sono stimate a 642 miliardi di dollari nel 2023 - un aumento del 47% rispetto al 2022 e del 7% rispetto ai livelli del 2019. Le entrate per il prossimo anno dovrebbero essere in crescita del 9%, raggiungendo il 15% sopra i dati del 2019.

"Una completa ripresa sembra imminente, e dipende dal ripristino della connettività internazionale, in particolare nella regione Asia-Pacifico", ha osservato l'IATA.

Tuttavia, la redditività dell'industria rimane delicata. Le compagnie aeree affrontano sfide legate all'incertezza economica e geopolitica, alle interruzioni della catena di approvvigionamento e ai costi regolamentari mentre cercano di migliorare la loro salute finanziaria.

Le previsioni a lungo termine indicano una crescita annuale del 3,4% dei passeggeri del trasporto aereo, aggiungendo quasi 4 miliardi di nuovi passeggeri entro il 2040. "Il trasporto aereo è un'industria straordinariamente resiliente, in grado di riprendersi rapidamente da quasi chiusura totale", ha commentato IATA.

Continua a leggere su Benzinga Italia