Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 1 hour 12 minutes
  • FTSE MIB

    33.677,25
    -157,66 (-0,47%)
     
  • Dow Jones

    39.311,13
    -100,08 (-0,25%)
     
  • Nasdaq

    17.619,67
    +122,86 (+0,70%)
     
  • Nikkei 225

    39.173,15
    +368,50 (+0,95%)
     
  • Petrolio

    81,48
    -0,15 (-0,18%)
     
  • Bitcoin EUR

    57.325,20
    -38,22 (-0,07%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.269,19
    +20,07 (+1,61%)
     
  • Oro

    2.335,10
    -9,30 (-0,40%)
     
  • EUR/USD

    1,0696
    -0,0040 (-0,37%)
     
  • S&P 500

    5.459,70
    +11,83 (+0,22%)
     
  • HANG SENG

    18.072,90
    +45,19 (+0,25%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.926,38
    -24,60 (-0,50%)
     
  • EUR/GBP

    0,8436
    -0,0024 (-0,29%)
     
  • EUR/CHF

    0,9564
    -0,0017 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4611
    -0,0045 (-0,31%)
     

Mes, Meloni incontra vertici, ribadisce critiche - nota Chigi

La presidente del Consiglio Giorgia Meloni durante la conferenza di fine anno a Roma

MILANO (Reuters) - La premier, Giorgia Meloni - in un incontro svoltosi oggi insieme al Ministro dell’Economia e delle Finanze Giancarlo Giorgetti, con il Direttore generale del Meccanismo europeo di stabilità, Pierre Gramegna, e il Segretario generale Nicola Giammarioli - ha ribadito le critiche verso l'utilizzo di questo strumento.

"Meloni ha ribadito la sua posizione e ha sottolineato l'anomalia di uno strumento economico-finanziario che, pur disponendo di ingenti risorse, non viene utilizzato da lungo tempo dagli Stati aderenti nonostante la difficile congiuntura economica nella quale si trovano. Situazione che, a giudizio di molti e viste le diverse criticità che permangono, non sembra destinata a cambiare a seguito della riforma del Mes", si legge in una nota di Palazzo Chigi.

La Presidente del Consiglio ha, infine, auspicato con il direttore Gramegna, al suo primo incontro formale con un Capo di Governo di uno Stato Membro, la possibilità di verificare, insieme agli altri Stati aderenti al Mes, possibili correttivi volti a rendere il Meccanismo europeo di stabilità uno strumento effettivamente capace di rispondere alle esigenze delle diverse economie.

(Giancarlo Navach, editing Stefano Bernabei)