Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 8 hours 51 minutes
  • Dow Jones

    38.778,10
    +188,94 (+0,49%)
     
  • Nasdaq

    17.857,02
    +168,14 (+0,95%)
     
  • Nikkei 225

    38.102,44
    -712,12 (-1,83%)
     
  • EUR/USD

    1,0738
    +0,0029 (+0,27%)
     
  • Bitcoin EUR

    61.973,91
    -283,13 (-0,45%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.388,09
    -0,07 (-0,01%)
     
  • HANG SENG

    17.936,12
    -5,66 (-0,03%)
     
  • S&P 500

    5.473,23
    +41,63 (+0,77%)
     

Microsoft: gli hacker cinesi ci spiano

Microsoft: gli hacker cinesi ci spiano
Microsoft: gli hacker cinesi ci spiano


  • Microsoft Corp (NASDAQ:MSFT) e le agenzie di intelligence occidentali hanno incolpato un gruppo di hacker cinesi sponsorizzato dallo Stato per aver spiato diverse infrastrutture sensibili statunitensi.

  • Lo spionaggio ha preso di mira anche il territorio insulare statunitense di Guam, sede di basi militari americane di importanza strategica, come riporta la Reuters citando Microsoft.

  • La National Security Agency (NSA) statunitense ha dichiarato di aver collaborato con partner quali Canada, Nuova Zelanda, Australia, Regno Unito e Federal Bureau of Investigation degli Stati Uniti per identificare le violazioni. Il Canada, il Regno Unito, l'Australia e la Nuova Zelanda hanno dichiarato di non voler diventare bersagli di hacking.

  • Sebbene Cina e Stati Uniti si spiano abitualmente a vicenda, gli analisti hanno identificato questa come una delle più estese campagne di cyberspionaggio cinese contro le infrastrutture americane più importanti.

  • Gli analisti di Microsoft hanno visto il gruppo di hacker, soprannominato "Volt Typhoon", sviluppare capacità che potrebbero compromettere le infrastrutture di comunicazione sensibili tra gli Stati Uniti e la regione asiatica durante le crisi future.

  • Microsoft ha dichiarato che il gruppo di hacker cinesi è attivo almeno dal 2021 e ha preso di mira diversi settori, tra cui le comunicazioni, la produzione, le utility, i trasporti, le costruzioni, il settore marittimo, il governo, l'informatica e l'istruzione.

  • La Cina ha snobbato il report sulle violazioni.

Movimento dei prezzi

Le azioni MSFT sono salite del 3% a 323,22 dollari nell'ultimo controllo pre-market di giovedì.

Continua a leggere su Benzinga Italia