Annuncio pubblicitario
Italia Markets close in 1 hr 40 mins
  • FTSE MIB

    34.583,22
    +122,70 (+0,36%)
     
  • Dow Jones

    39.472,25
    -198,79 (-0,50%)
     
  • Nasdaq

    16.908,32
    +106,78 (+0,64%)
     
  • Nikkei 225

    39.103,22
    +486,12 (+1,26%)
     
  • Petrolio

    78,37
    +0,80 (+1,03%)
     
  • BTC-EUR

    63.061,92
    -1.040,87 (-1,62%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.494,82
    -7,84 (-0,52%)
     
  • Oro

    2.366,50
    -26,40 (-1,10%)
     
  • EUR/USD

    1,0839
    +0,0012 (+0,1084%)
     
  • S&P 500

    5.315,47
    +8,46 (+0,16%)
     
  • HANG SENG

    18.868,71
    -326,89 (-1,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.050,39
    +25,22 (+0,50%)
     
  • EUR/GBP

    0,8524
    +0,0015 (+0,18%)
     
  • EUR/CHF

    0,9911
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4823
    +0,0007 (+0,05%)
     

Ministri Ue a favore di nuove sanzioni contro chi arma nemici Israele - Tajani

I ministri degli Esteri del G7 si incontrano a Capri

CAPRI, ITALIA (Reuters) - I ministri degli Esteri europei vogliono imporre nuove sanzioni a chi arma i nemici di Israele e a chi attacca le navi nel Mar Rosso.

Lo ha detto il ministro degli Esteri Antonio Tajani dopo una riunione con gli omologhi dell'Unione europea, parlando della necessità di imporre sanzioni a tutti coloro che forniscono droni, armi e missili a coloro che attaccano Israele e a coloro che attaccano le navi nel Mar Rosso.

Il ministro ha detto che la questione delle sanzioni sarà affrontata anche durante la riunione dei ministri degli Esteri del Gruppo dei Sette (G7) che si terrà in questi giorni a Capri.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Claudia Cristoferi)