Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    32.934,29
    +353,35 (+1,08%)
     
  • Dow Jones

    39.087,38
    +90,99 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    16.274,94
    +183,02 (+1,14%)
     
  • Nikkei 225

    39.910,82
    +744,63 (+1,90%)
     
  • Petrolio

    79,81
    +1,55 (+1,98%)
     
  • Bitcoin EUR

    57.028,41
    +546,96 (+0,97%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.091,60
    +36,90 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,0839
    +0,0032 (+0,29%)
     
  • S&P 500

    5.137,08
    +40,81 (+0,80%)
     
  • HANG SENG

    16.589,44
    +78,00 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.894,86
    +17,09 (+0,35%)
     
  • EUR/GBP

    0,8567
    +0,0010 (+0,12%)
     
  • EUR/CHF

    0,9573
    +0,0017 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4682
    +0,0013 (+0,09%)
     

Perché le regole di bilancio Ue sono importanti

Bandiere dell'Unione europea a Francoforte

BRUXELLES (Reuters) - Domani e venerdì i ministri delle Finanze dell'Unione europea discuteranno le modifiche alle regole di bilancio comunitarie per raggiungere un accordo, o almeno avvicinare le posizioni degli Stati membri, su una riforma che offra ai Paesi percorsi di riduzione del debito su misura e incentivi agli investimenti.

Ecco perché le regole sono importanti:

1. L'Unione europea ha una moneta comune, l'euro, e la Banca centrale europea è responsabile di una politica monetaria comune ma i 27 Paesi membri Ue non hanno una politica di bilancio comune. Le regole del Patto di Stabilità, che limitano l'indebitamento pubblico, servono a garantire che i governi osservino regole condivise per evitare che l'alto debito pubblico di uno Stato crei problemi a tutti gli altri.

Un esempio di ciò che può accadere quando le regole vengono ignorate è la crisi del debito greco del 2010. Essa è stata causata da anni di indebitamento fuori dai parametri, nascosto da una falsificazione dei conti, e ha quasi portato al collasso della zona euro.

2. Poiché le regole aiutano a coordinare le politiche di bilancio nazionali, esse forniscono un contrappeso alla politica monetaria della Bce. Se utilizzate correttamente, possono aiutare la Bce a raggiungere l'obiettivo di inflazione al 2% e quindi a proteggere il potere d'acquisto dei cittadini Ue.

3. Fissando limiti al deficit e al debito pubblici, le regole mirano a garantire la stabilità delle economie dell'Unione europea nel lungo periodo e a evitare crisi finanziarie o economiche.

4. Le regole danno fiducia agli investitori negli asset della zona euro e il grado di prevedibilità che esse conferiscono alle decisioni di politica di bilancio dei governi ha un impatto favorevole sui costi di raccolta per i governi dell'Unione.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Francesca Piscioneri)