Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 4 hours 48 minutes
  • FTSE MIB

    32.606,48
    -94,44 (-0,29%)
     
  • Dow Jones

    39.131,53
    +62,43 (+0,16%)
     
  • Nasdaq

    15.996,82
    -44,78 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    39.233,71
    +135,01 (+0,35%)
     
  • Petrolio

    76,24
    -0,25 (-0,33%)
     
  • Bitcoin EUR

    47.071,59
    -520,43 (-1,09%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.041,60
    -7,80 (-0,38%)
     
  • EUR/USD

    1,0857
    +0,0034 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    5.088,80
    +1,77 (+0,03%)
     
  • HANG SENG

    16.634,74
    -91,12 (-0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.866,91
    -5,66 (-0,12%)
     
  • EUR/GBP

    0,8549
    +0,0011 (+0,13%)
     
  • EUR/CHF

    0,9541
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4666
    +0,0056 (+0,38%)
     

Royal Caribbean e Msc annullano crociere a causa di attacchi in Mar Rosso

La nave da crociera Msc Preziosa ormeggiata al Grand Port Maritime Marseille (GPMM), a Marsiglia

NEW YORK/MADRID (Reuters) - Alcuni operatori di crociere hanno annullato o modificato i propri itinerari per evitare il Mar Rosso a causa degli attacchi lanciati contro le navi da parte delle milizie Houthi, ma l'impatto complessivo sul settore che genera diversi miliardi non dovrebbe essere significativo.

Da novembre gli attacchi delle milizie dello Yemen appoggiate dall'Iran hanno rallentato il commercio tra Asia ed Europa e hanno sollevato timori di un'escalation della guerra tra Israele e i militanti palestinesi di Hamas a Gaza.

Royal Caribbean ha detto ieri di aver cancellato due viaggi.

Uno avrebbe dovuto svolgersi dal 16 al 26 gennaio da Muscat a Dubai, mentre un altro da Dubai a Mumbai era previsto dal 26 gennaio all'11 febbraio.

La settimana scorsa la compagnia ha anche modificato l'itinerario di una crociera tra Aqaba e Muscat per far sbarcare gli ospiti in una città portuale vicino ad Atene.

"Il nostro team di sicurezza globale continua a monitorare da vicino la situazione nella regione e, se necessario, apporteremo ulteriori modifiche", ha detto Royal Caribbean.

L'operatore svizzero-italiano Msc Crociere ha fatto sapere mercoledì di aver annullato in aprile tre viaggi dal Sudafrica e dagli Emirati Arabi Uniti verso l'Europa a causa della crisi del Mar Rosso.

"La sicurezza dei passeggeri e dell'equipaggio è la priorità numero uno e, non essendoci un itinerario alternativo praticabile, la compagnia ha dovuto purtroppo cancellare i viaggi", ha detto Msc Crociere. "Le tre navi saranno trasferite direttamente in Europa senza passeggeri a bordo ed eviteranno di transitare nel Mar Rosso".

Sebbene siano stati colpiti migliaia di passeggeri, l'impatto sugli operatori di crociere a livello globale non dovrebbe essere significativo, ha detto Todd Elliott, Ceo dell'agenzia di viaggi Cruise Vacation Outlet con sede in Florida.

"Si tratta di una piccola parte della loro flotta complessiva e di itinerari pluriennali, quindi saranno in grado di superare facilmente questo problema", ha aggiunto Elliott.

L'italiana Costa Crociere ha detto ieri a Reuters che gli itinerari "rimangono invariati" e che potrebbero essere colpite solo due delle crociere che avevano in programma di transitare attraverso il Mar Rosso a marzo e aprile, tra cui l'ultima tappa di un viaggio intorno al mondo.

Carnival ha affermato che il proprio team di sicurezza globale sta lavorando con gli esperti di sicurezza mondiale e con i governi per dare priorità alla sicurezza, anche modificando gli itinerari se necessario.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Stefano Bernabei)