Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    32.934,29
    +353,35 (+1,08%)
     
  • Dow Jones

    39.087,38
    +90,99 (+0,23%)
     
  • Nasdaq

    16.274,94
    +183,02 (+1,14%)
     
  • Nikkei 225

    39.910,82
    +744,63 (+1,90%)
     
  • Petrolio

    79,81
    +1,55 (+1,98%)
     
  • Bitcoin EUR

    57.095,21
    -659,47 (-1,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.091,60
    +36,90 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,0839
    +0,0032 (+0,29%)
     
  • S&P 500

    5.137,08
    +40,81 (+0,80%)
     
  • HANG SENG

    16.589,44
    +78,00 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.894,86
    +17,09 (+0,35%)
     
  • EUR/GBP

    0,8567
    +0,0010 (+0,12%)
     
  • EUR/CHF

    0,9573
    +0,0017 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4682
    +0,0013 (+0,09%)
     

Ryanair riprenderà voli per Tel Aviv l'1 febbraio con programmazione ridotta

Un aereo Boeing 737-8AS di Ryanair atterra all'aeroporto internazionale di Riga.

GERUSALEMME (Reuters) - Ryanair ha comunicato che riprenderà i voli da e per Israele l'1 febbraio, citando le indicazioni dell'Agenzia europea per la sicurezza aerea (Easa) e la ripresa dei voli da parte di altri vettori europei.

Ryanair, la maggiore compagnia aerea europea per numero di passeggeri, ha detto che inizialmente opererà una programmazione ridotta con rotte da e per Karlsruhe/Baden Baden, Marsiglia, Memmingen, Milano e Vienna.

Il 9 ottobre il vettore low cost irlandese ha cancellato tutti i voli da e per Israele in seguito agli attacchi di Hamas del 7 ottobre.

Lufthansa, Swiss, Austrian e Aegean hanno già ripreso i voli per Tel Aviv. Air France ha detto che prevede di riavviare la rotta da Parigi il 24 gennaio.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Sabina Suzzi)