Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 5 hours 35 minutes
  • FTSE MIB

    34.320,73
    -338,82 (-0,98%)
     
  • Dow Jones

    38.852,86
    -216,74 (-0,55%)
     
  • Nasdaq

    17.019,88
    +99,08 (+0,59%)
     
  • Nikkei 225

    38.556,87
    -298,50 (-0,77%)
     
  • Petrolio

    80,49
    +0,66 (+0,83%)
     
  • Bitcoin EUR

    62.467,61
    -487,69 (-0,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.457,76
    -26,93 (-1,81%)
     
  • Oro

    2.344,50
    -12,00 (-0,51%)
     
  • EUR/USD

    1,0859
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • S&P 500

    5.306,04
    +1,32 (+0,02%)
     
  • HANG SENG

    18.477,01
    -344,15 (-1,83%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.996,05
    -34,30 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8505
    +0,0004 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    0,9905
    -0,0010 (-0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4828
    +0,0028 (+0,19%)
     

SocGen, utile trim4 superiore attese ma rischi crediti deteriorati più elevati

Il logo della Société Générale nella sua sede centrale nel quartiere finanziario di La Défense, vicino a Parigi.

PARIGI (Reuters) - Societe Generale, la terza banca francese, ha registrato un utile superiore alle attese nel quarto trimestre, grazie alla forte performance della divisione corporate e investment banking, che ha accantonato più fondi per i prestiti in sofferenza.

Nel trimestre concluso a dicembre, l'utile netto del gruppo è stato di 1,16 miliardi di euro, al di sopra del consenso degli analisti di 834 milioni di euro compilato da Visible Alpha.

L'utile netto trimestrale di SocGen è stato tuttavia inferiore del 35% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, in quanto la banca ha incrementato gli accantonamenti per i prestiti in sofferenza, che sono aumentati di quasi cinque volte, raggiungendo i 413 milioni, in un contesto economico incerto.

I ricavi del gruppo sono aumentati del 4% a 6,89 miliardi di euro nel quarto trimestre, battendo anche il consensus di Visible Alpha.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

La banca francese, che in primavera ha nominato il responsabile dell'investment banking Slawomir Krupa al posto del Ceo Frederic Oudea, ha confermato gli obiettivi finanziari per il 2025.

Il gruppo ha inoltre detto di avere in programma un buyback di azioni per 440 milioni di euro, oltre a un dividendo in contanti di 1,70 euro per azione.

(Tradotto da Chiara Bontacchio, editing Stefano Bernabei)