Annuncio pubblicitario
Italia Markets close in 3 hrs 53 mins
  • FTSE MIB

    32.817,52
    +152,31 (+0,47%)
     
  • Dow Jones

    38.589,16
    -57,94 (-0,15%)
     
  • Nasdaq

    17.688,88
    +21,28 (+0,12%)
     
  • Nikkei 225

    38.102,44
    -712,12 (-1,83%)
     
  • Petrolio

    78,62
    +0,17 (+0,22%)
     
  • BTC-EUR

    61.440,70
    -689,14 (-1,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.371,03
    -17,13 (-1,23%)
     
  • Oro

    2.335,90
    -13,20 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,0719
    +0,0010 (+0,0964%)
     
  • S&P 500

    5.431,60
    -2,14 (-0,04%)
     
  • HANG SENG

    17.936,12
    -5,66 (-0,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.859,56
    +20,42 (+0,42%)
     
  • EUR/GBP

    0,8457
    +0,0018 (+0,22%)
     
  • EUR/CHF

    0,9564
    +0,0038 (+0,39%)
     
  • EUR/CAD

    1,4726
    +0,0026 (+0,18%)
     

Stellantis, Fiom chiede di estendere lo sciopero oltre Cassino

Il logo di Stellantis all'esterno di un edificio dell'azienda a Chartres-de-Bretagne, vicino a Rennes

ROMA (Reuters) - La Fiom-Cgil chiede di estendere la mobilitazione dei lavoratori di Stellantis ad altri stabilimenti oltre a quello di Cassino, dove i dipendenti sono in sciopero per il secondo giorno consecutivo contro gli eccessivi carichi di lavoro.

In un comunicato, il sindacato ha denunciato che l'ampio ricorso alla cassa integrazione e l'annuncio degli esuberi "sembra confermare il disimpegno dell'azienda dal nostro Paese".

"È necessario proseguire nella mobilitazione unitaria, estenderla agli altri stabilimenti e rivendicare la necessità di un incontro con la Presidente del Consiglio e l'AD di Stellantis, Carlos Tavares", ha detto il segretario nazionale Fiom-Cgil, Samuele Lodi.

Lo sciopero, iniziato martedì, è proseguito oggi coinvolgendo tutti i lavoratori del sito produttivo laziale, nel quale i contratti di solidarietà in essere hanno drasticamente ridotto la manodopera attivamente impiegata.

(Matteo Negri, editing Stefano Bernabei)