Annuncio pubblicitario
Italia Markets close in 7 hrs 30 mins
  • FTSE MIB

    32.881,07
    -31,27 (-0,10%)
     
  • Dow Jones

    38.989,83
    -97,55 (-0,25%)
     
  • Nasdaq

    16.207,51
    -67,43 (-0,41%)
     
  • Nikkei 225

    40.097,63
    -11,60 (-0,03%)
     
  • Petrolio

    78,52
    -0,22 (-0,28%)
     
  • BTC-EUR

    61.613,81
    +1.458,65 (+2,42%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.129,50
    +3,20 (+0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,0851
    -0,0008 (-0,0760%)
     
  • S&P 500

    5.130,95
    -6,13 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    16.162,64
    -433,33 (-2,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.894,34
    -18,58 (-0,38%)
     
  • EUR/GBP

    0,8558
    +0,0006 (+0,07%)
     
  • EUR/CHF

    0,9608
    +0,0003 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4752
    +0,0019 (+0,13%)
     

Tesla lancerà il Supercharger V4 nei Paesi Bassi

Tesla lancerà il Supercharger V4 nei Paesi Bassi
Tesla lancerà il Supercharger V4 nei Paesi Bassi


Tesla Inc (NASDAQ:TSLA) metterà in funzione il suo primo Supercharger V4 di nuova generazione, attualmente in costruzione a Harderwijk, nei Paesi Bassi.

Cosa è successo

Tesla ha rivelato il design del Supercharger V4 nel luglio dello scorso anno e, secondo quanto riferito, starebbe ora aumentando la produzione del nuovo caricabatterie, ha riferito Electrek.

Supercharger V4 è la nuova generazione di stazioni di ricarica rapida CC dell'azienda con una velocità di ricarica più elevata. Il Supercharger ha anche un cavo più lungo per consentire la ricarica di veicoli elettrici non Tesla che potrebbero avere prese di ricarica in posizioni diverse rispetto ai modelli Tesla.

Alla fine del mese scorso, Tesla ha dichiarato che alcuni compressori negli Stati Uniti sarebbero stati aperti ad altri veicoli elettrici.

Entro la fine del 2024, Tesla punta ad avere almeno 7.500 caricabatterie disponibili per i possessori di veicoli elettrici non Tesla. Alla fine del quarto trimestre, Tesla disponeva di 4.678 stazioni Supercharger e 42.419 connettori.

Tesla attualmente dispone della struttura Magic Dock, implementata su V3 Supercharger, che consente ai compressori di ricaricare altri veicoli elettrici.

Perché è importante

Il governo degli Stati Uniti ha spinto Tesla ad aprire la sua rete di ricarica agli utenti non Tesla nel tentativo di garantire il maggior numero possibile di caricabatterie per il maggior numero di conducenti.

La scorsa settimana, è stato riferito che Tesla avrebbe ricevuto 330 milioni di dollari in agevolazioni fiscali da parte dello Stato del Nevada per essersi impegnata ad espandere il suo impianto di batterie per veicoli vicino a Reno e costruire una nuova fabbrica di semirimorchi elettrici.

Continua a leggere su Benzinga Italia