Annuncio pubblicitario
Italia Markets close in 3 hrs 51 mins
  • FTSE MIB

    32.642,24
    -58,68 (-0,18%)
     
  • Dow Jones

    39.131,53
    +62,43 (+0,16%)
     
  • Nasdaq

    15.996,82
    -44,78 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    39.233,71
    +135,01 (+0,35%)
     
  • Petrolio

    76,09
    -0,40 (-0,52%)
     
  • BTC-EUR

    47.122,93
    -411,71 (-0,87%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.042,40
    -7,00 (-0,34%)
     
  • EUR/USD

    1,0857
    +0,0034 (+0,3148%)
     
  • S&P 500

    5.088,80
    +1,77 (+0,03%)
     
  • HANG SENG

    16.634,74
    -91,12 (-0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.865,89
    -6,68 (-0,14%)
     
  • EUR/GBP

    0,8553
    +0,0014 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    0,9548
    +0,0017 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4670
    +0,0060 (+0,41%)
     

Ucraina, Tetyana è il volto della solidarietà

Ucraina, Tetyana è il volto della solidarietà

Nelle immagini la ferocia della guerra: migliaia di soldati russi e ucraini sono morti nei combattimenti, sotto le bombe, i palazzi sono stati distrutti, le forniture di acqua ed elettricità compromesse. A Bakhmut una donna cerca di asciugare le lacrime di chi ha perso tutto. Lo fa con il calore umano che in un'altra giornata nera ha la forma anche di un semplice pasto altrimenti negato nel quotidiano.

"Oggi ho deciso di fare uno stufato con carne e verdure in scatola e una zuppa di porri. Per la prima volta, cucino la zucca", mostra il forno alle telecamere.

Tetyana cerca di aiutare tutti coloro che non possono permettersi di preparare pranzo e cena a casa e che non possono lasciare la città. Lei gestisce una farmacia, una centrale elettrica e un rifugio per la distribuzione di cibo nella città nuovamente attaccata da Putin che ha cercato di tagliare le vie di rifornimento del paese.

I militari hanno segnalato l'esplosione di colpi di arma da fuoco sulla sponda est del fiume, mentre le truppe avversarie si spingevano all'interno e, vista la superiorità numerica, guadagnavano terreno. Il rischio di accerchiamento è da subito apparso sempre più elevato.