Annuncio pubblicitario
Italia Markets closed
  • FTSE MIB

    34.490,71
    +23,04 (+0,07%)
     
  • Dow Jones

    39.069,59
    +4,33 (+0,01%)
     
  • Nasdaq

    16.920,79
    +184,76 (+1,10%)
     
  • Nikkei 225

    38.646,11
    -457,11 (-1,17%)
     
  • Petrolio

    77,74
    +0,87 (+1,13%)
     
  • BTC-EUR

    63.474,78
    +1.000,09 (+1,60%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.445,05
    -23,05 (-1,57%)
     
  • Oro

    2.335,90
    -1,30 (-0,06%)
     
  • EUR/USD

    1,0850
    +0,0032 (+0,2929%)
     
  • S&P 500

    5.304,72
    +36,88 (+0,70%)
     
  • HANG SENG

    18.608,94
    -259,77 (-1,38%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.035,41
    -2,19 (-0,04%)
     
  • EUR/GBP

    0,8516
    +0,0000 (+0,00%)
     
  • EUR/CHF

    0,9917
    +0,0031 (+0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,4818
    -0,0029 (-0,20%)
     

Ue e Germania vicine a risolvere disaccordo su motori a combustione

Bandiere Ue davanti la sede della Commissione europea a Bruxelles

BRUXELLES (Reuters) - La Germania e l'Unione europea sono sulla buona strada per risolvere il contrasto sull'eliminazione graduale delle auto a emissioni di CO2 nel 2035.

Lo ha detto il cancelliere tedesco Olaf Scholz al suo arrivo al vertice Ue di oggi.

Nell'agenda ufficiale del vertice è prevista un'ampia rosa di questioni, dalla migrazione all'invio di munizioni all'Ucraina, ma l'opposizione espressa all'ultimo minuto dalla Germania a una delle principali politiche europee sul cambiamento climatico grava sui colloqui.

"Se ho capito bene i colloqui tra la Commissione e il governo tedesco... tutto è sulla buona strada", ha detto Scholz al suo arrivo al vertice.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Scholz non ha specificato quando si aspetta che venga raggiunto un accordo. Per alcuni leader e funzionari Ue si tratterebbe di una questione di giorni.

"Penso che si possa arrivare a un accordo, non oggi o domani, ma nei prossimi giorni", ha commentato il primo ministro olandese Mark Rutte.

La legge sulle emissioni di CO2 delle auto non è all'ordine del giorno ufficiale del vertice, né è menzionata nella bozza di conclusioni dell'incontro dei leader, il che suggerisce che non si cercherà di prendere alcuna decisione in merito.

"Possiamo parlare di tutto, ma abbiamo le istituzioni [Ue sulle politiche] e non possiamo essere responsabili di tutto", ha affermato il primo ministro lussemburghese Xavier Bettel.

L'opposizione manifestata all'ultimo minuto dal ministero dei Trasporti tedesco ha bloccato la legge Ue che intende porre fine alle vendite di nuove auto ad emissioni di CO2 nel 2035, nonostante i Paesi Ue e i parlamentari avessero già raggiunto un accordo in merito lo scorso anno.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Sabina Suzzi)