Annuncio pubblicitario
Italia Markets close in 35 mins
  • FTSE MIB

    33.796,60
    +487,83 (+1,46%)
     
  • Dow Jones

    39.548,57
    +398,24 (+1,02%)
     
  • Nasdaq

    17.596,69
    -92,67 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    38.804,65
    +208,18 (+0,54%)
     
  • Petrolio

    81,08
    +0,35 (+0,43%)
     
  • BTC-EUR

    56.985,75
    -2.821,55 (-4,72%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.265,68
    -44,04 (-3,36%)
     
  • Oro

    2.346,00
    +14,80 (+0,63%)
     
  • EUR/USD

    1,0733
    +0,0036 (+0,3327%)
     
  • S&P 500

    5.473,22
    +8,60 (+0,16%)
     
  • HANG SENG

    18.027,71
    -0,81 (-0,00%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.959,50
    +52,20 (+1,06%)
     
  • EUR/GBP

    0,8456
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CHF

    0,9589
    +0,0037 (+0,39%)
     
  • EUR/CAD

    1,4657
    +0,0017 (+0,12%)
     

UniCredit, eccesso capitale oltre 10 mld a fine 2023 per M&A e azionisti - Orcel a Sole

Logo UniCredit su uno smartphone

MILANO (Reuters) - UniCredit avrà a fine 2023 capitale in eccesso per "oltre 10 miliardi" rispetto ai target e deciderà, a fine piano, se utilizzarlo per acquisizioni o restituirlo ai soci.

Lo dice il Ceo Andrea Orcel in un'intervista a Il Sole 24 Ore il giorno dopo la presentazione dei conti del terzo trimestre.

"Se fare M&A alle nostre condizioni rimane complicato, resta la distribuzione. Dunque ciò che ridaremo dal 2024 avrà una componente ordinaria e probabilmente anche una straordinaria", dice Orcel.

UniCredit ha confermato ieri l'intenzione di distribuire nel 2024 agli azionisti almeno 6,5 miliardi.

(Gianluca Semeraro, editing Stefano Bernabei)