Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 4 hours 11 minutes
  • FTSE MIB

    32.637,93
    -62,99 (-0,19%)
     
  • Dow Jones

    39.131,53
    +62,43 (+0,16%)
     
  • Nasdaq

    15.996,82
    -44,78 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    39.233,71
    +135,01 (+0,35%)
     
  • Petrolio

    76,08
    -0,41 (-0,54%)
     
  • Bitcoin EUR

    47.026,68
    -544,30 (-1,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.040,60
    -8,80 (-0,43%)
     
  • EUR/USD

    1,0857
    +0,0034 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    5.088,80
    +1,77 (+0,03%)
     
  • HANG SENG

    16.634,74
    -91,12 (-0,54%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.866,52
    -6,05 (-0,12%)
     
  • EUR/GBP

    0,8549
    +0,0011 (+0,13%)
     
  • EUR/CHF

    0,9546
    +0,0015 (+0,16%)
     
  • EUR/CAD

    1,4671
    +0,0061 (+0,42%)
     

Ups taglierà 12.000 posti di lavoro, prevede ricavi su anno sotto le stime per debole domanda

Un furgone per le consegne Ups a Garden Grove, California

(Reuters) - United parcel service ha detto che taglierà 12.000 posti di lavoro ed esplorerà opzioni strategiche per Coyote, la propria attività di intermediazione di carichi pesanti, dopo che la società ha previsto ricavi per l'intero anno 2024 inferiori alle stime.

Il titolo della società ha recuperato parte delle perdite e scambia in rialzo intorno al 5,2% nelle contrattazioni premarket.

"Il mercato dei piccoli pacchi negli Stati Uniti, escludendo Amazon, dovrebbe crescere di meno dell'1%", ha detto l'amministratrice delegata Carol Tome in un incontro telefonico con gli analisti dopo i risultati.

A ottobre Reuters ha riferito che i retailer statunitensi e altri clienti nel settore delivery stavano ottenendo sconti da Ups e dalla rivale FedEx nel tentativo di riempire i camion in un contesto di contrazione della domanda.

Ups, considerata un indicatore dell'economia statunitense, prevede per l'intero anno 2024 ricavi compresi tra 92 e 94,5 miliardi di dollari, inferiori alle stime degli analisti di 95,57 miliardi di dollari, secondo i dati Lseg.

Nel frattempo, il passaggio dei clienti dai servizi aerei a quelli via terra, meno redditizi, sta mettendo sotto pressione sia Ups che FedEx.

Per il quarto trimestre, Ups ha registrato un calo dei ricavi del 6,9% nel segmento internazionale a causa della debolezza dei volumi in Europa e del 7,3% nel segmento nazionale.

(Tradotto da Camilla Borri, editing Stefano Bernabei)