Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    33.922,16
    +40,66 (+0,12%)
     
  • Dow Jones

    37.986,40
    +211,02 (+0,56%)
     
  • Nasdaq

    15.282,01
    -319,49 (-2,05%)
     
  • Nikkei 225

    37.068,35
    -1.011,35 (-2,66%)
     
  • Petrolio

    83,24
    +0,51 (+0,62%)
     
  • Bitcoin EUR

    59.788,59
    -979,53 (-1,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.371,97
    +59,34 (+4,52%)
     
  • Oro

    2.406,70
    +8,70 (+0,36%)
     
  • EUR/USD

    1,0661
    +0,0015 (+0,14%)
     
  • S&P 500

    4.967,23
    -43,89 (-0,88%)
     
  • HANG SENG

    16.224,14
    -161,73 (-0,99%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.918,09
    -18,48 (-0,37%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    +0,0056 (+0,65%)
     
  • EUR/CHF

    0,9693
    -0,0017 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4645
    -0,0005 (-0,04%)
     

Usa, attività imprese vede moderazione a febbraio - S&P Global

Operai assemblano un camion Ford nel nuovo stabilimento Ford di Louisville

WASHINGTON (Reuters) - L'attività delle imprese statunitensi si è raffreddata a febbraio, ma ci sono state notizie incoraggianti sull'inflazione, con una misura dei prezzi pagati per i fattori produttivi che è calata al livello più basso in quasi tre anni e mezzo, il che potrebbe placare i timori per una ripresa delle pressioni sui prezzi.

Secondo S&P Global, l'indice flash U.S. Composite Pmi Output Index, che tiene conto dei settori manifatturiero e dei servizi, è sceso questo mese a 51,4 da 52,0 di gennaio.

Una lettura superiore a 50 indica un'espansione del settore privato.

A contribuire alla moderazione dell'attività delle imprese, il settore dei servizi, mentre l'attività manifatturiera è aumentata a un massimo di 17 mesi.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

L'attività manifatturiera ha visto una ripresa, con il Pmi manifatturiero flash che è salito a 51,5, la lettura più alta da settembre 2022, da 50,7 del mese precedente. I nuovi ordini sono aumentati, così come l'occupazione, ma il ritmo di aumento dei prezzi dei fattori produttivi ha continuato a registrare una moderazione.

Il Pmi flash del settore dei servizi è sceso a 51,3 da 52,5 del mese precedente. I sottocomponenti relativi ai nuovi ordini, all'occupazione e ai prezzi dei fattori produttivi sono tutti diminuiti.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Gianluca Semeraro)