Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 6 hours 6 minutes
  • Dow Jones

    37.986,40
    +211,00 (+0,56%)
     
  • Nasdaq

    15.282,01
    -319,49 (-2,05%)
     
  • Nikkei 225

    37.343,14
    +274,79 (+0,74%)
     
  • EUR/USD

    1,0658
    -0,0003 (-0,03%)
     
  • Bitcoin EUR

    60.875,38
    +166,54 (+0,27%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.399,84
    +87,22 (+6,65%)
     
  • HANG SENG

    16.224,14
    -161,76 (-0,99%)
     
  • S&P 500

    4.967,23
    -43,89 (-0,88%)
     

Usa, inflazione aumenta in linea con attese a gennaio

Una donna fa la spesa in un supermercato mentre l'aumento dell'inflazione incide sui prezzi al consumo a Los Angeles

WASHINGTON (Reuters) - I prezzi statunitensi sono aumentati a gennaio, ma l'incremento annuo dell'inflazione è stato il più basso in quasi tre anni, tenendo sul tavolo la possibilità di un taglio dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve a giugno.

L'indice dei prezzi delle spese per i consumi personali (Pce) è salito dello 0,3% il mese scorso, ha detto il Bureau of Economic Analysis del dipartimento del Commercio. I dati di dicembre sono stati rivisti al ribasso, mostrando un aumento dell'indice dei prezzi Pce dello 0,1% invece che dello 0,2% come precedentemente comunicato.

Nei 12 mesi fino a gennaio, l'inflazione Pce è aumentata del 2,4%. Si è trattato dell'incremento più contenuto su base annua dal febbraio 2021 e ha fatto seguito all'aumento del 2,6% registrato a dicembre.

Gli economisti intervistati da Reuters avevano previsto una crescita dell'indice dei prezzi Pce dello 0,3% sul mese e del 2,4% su base annua. L'incremento mensile riflette l'aumento dei prezzi al consumo e alla produzione del mese scorso, che la maggior parte degli economisti attribuisce al rialzo dei prezzi da parte delle imprese all'inizio dell'anno.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Sabina Suzzi)