Usa, spesa per consumi rallenta a febbraio, inflazione si raffredda

Una donna fa la spesa in un supermercato a Los Angeles

WASHINGTON (Reuters) - A febbraio negli Usa la spesa per consumi è aumentata moderatamente dopo l'impennata del mese precedente e l'inflazione, pur mostrando segni di raffreddamento, è rimasta elevata, il che potrebbe portare la Federal Reserve ad aumentare ancora una volta i tassi di interesse quest'anno.

La spesa per i consumi, che rappresenta oltre due terzi dell'attività economica statunitense, è aumentata dello 0,2% il mese scorso, ha reso noto il dipartimento del Commercio. I dati di gennaio sono stati rivisti al rialzo al 2,0% rispetto all'1,8% ipotizzato in precedenza. Le attese Reuters avevano previsto un aumento dello 0,3%.

L'indice Pce è salito dello 0,3% il mese scorso, dopo un'accelerazione dello 0,6% a gennaio. Nei 12 mesi a febbraio, è aumentato del 5,0% dopo un incremento del 5,3% a gennaio.

L'indice Pce 'core' ha registrato un aumento dello 0,3% dopo il +0,5% del mese precedente e un +4,6% annuo dal 4,7% di gennaio.

Gli indici Pce sono attentamente monitorati dalla Fed per l'obiettivo di inflazione al 2%.

(Tradotto da Chiara Bontacchio, editing Sabina Suzzi)