Annuncio pubblicitario
Italia Markets closed
  • FTSE MIB

    32.934,29
    +353,35 (+1,08%)
     
  • Dow Jones

    39.099,55
    +103,16 (+0,26%)
     
  • Nasdaq

    16.283,11
    +191,19 (+1,19%)
     
  • Nikkei 225

    39.910,82
    +744,63 (+1,90%)
     
  • Petrolio

    80,04
    +1,78 (+2,27%)
     
  • BTC-EUR

    57.386,59
    +1.382,54 (+2,47%)
     
  • CMC Crypto 200

    885,54
    0,00 (0,00%)
     
  • Oro

    2.093,90
    +39,20 (+1,91%)
     
  • EUR/USD

    1,0844
    +0,0036 (+0,3362%)
     
  • S&P 500

    5.136,46
    +40,19 (+0,79%)
     
  • HANG SENG

    16.589,44
    +78,00 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.894,86
    +17,09 (+0,35%)
     
  • EUR/GBP

    0,8563
    +0,0007 (+0,08%)
     
  • EUR/CHF

    0,9582
    +0,0026 (+0,27%)
     
  • EUR/CAD

    1,4694
    +0,0025 (+0,17%)
     

Vivendi valuta aumento offerta per Lagardere

The logo of Vivendi is seen in Paris

PARIGI (Reuters) - Vivendi, il gruppo media francese in cui Vincent Bollore è il primo azionista singolo, sta valutando di alzare l'offerta in contanti per Lagardere, avvicinandosi progressivamente a un'acquisizione del gruppo media a cui fa capo Paris Match.

Vivendi ha detto che sta valutando un prezzo rivisto di 25,50 euro per azione, in rialzo dall'attuale offerta di 24,10 euro.

Intorno alle ore 15,00 italiane, il titolo Lagardere balza di quasi il 5% mentre Vivendi perde lo 02%.

L'anno scorso Vivendi ha annunciato che avrebbe acquistato la partecipazione del 18% circa del fondo attivista Amber Capital in Lagardere per 24,10 euro per azione, per poi lanciare un'Opa.

L'acquisizione di Lagardere darebbe a Vivendi, che già controlla Canal+ e CNews, il controllo di Paris Match, del settimanale Journal du Dimanche e della stazione radio Europe 1.

Le ambizioni di Bollore hanno creato nervosismo nella cerchia del presidente Emmanuel Macron, hanno detto alcune fonti, con il timore che l'allargamento dell'impero del magnate possa tradursi in un dominio delle opinioni di destra sui canali mediatici in vista delle elezioni presidenziali francesi ad aprile.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Sabina Suzzi)