Annuncio pubblicitario
Italia Markets close in 1 hr 42 mins
  • FTSE MIB

    34.584,55
    +124,03 (+0,36%)
     
  • Dow Jones

    39.475,25
    -195,79 (-0,49%)
     
  • Nasdaq

    16.917,32
    +115,78 (+0,69%)
     
  • Nikkei 225

    39.103,22
    +486,12 (+1,26%)
     
  • Petrolio

    78,39
    +0,82 (+1,06%)
     
  • BTC-EUR

    63.082,42
    -1.020,37 (-1,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.497,65
    -5,01 (-0,33%)
     
  • Oro

    2.366,60
    -26,30 (-1,10%)
     
  • EUR/USD

    1,0835
    +0,0008 (+0,0759%)
     
  • S&P 500

    5.318,01
    +11,00 (+0,21%)
     
  • HANG SENG

    18.868,71
    -326,89 (-1,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.050,72
    +25,55 (+0,51%)
     
  • EUR/GBP

    0,8523
    +0,0014 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    0,9910
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4823
    +0,0007 (+0,05%)
     

Zona euro, attività economica in crescita ad aprile - Pmi

Il 187° Oktoberfest a Monaco di Baviera

LONDRA (Reuters) - L'attività complessiva delle imprese della zona euro ha registrato questo mese la più rapida espansione in quasi un anno, grazie a una ripresa sostenuta dell'importante settore dei servizi che ha ampiamente compensato una più profonda flessione del settore manifatturiero.

L'indice preliminare composito Hcob dei responsabili degli acquisti (Pmi), a cura di S&P Global, è salito questo mese a 51,4 da 50,3 di marzo, dato decisamente più alto rispetto alle previsioni di 50,7 secondo un sondaggio Reuters, segnando il secondo mese al di sopra del livello di 50 che separa la crescita dalla contrazione.

Il Pmi flash dei servizi è salito a 52,9 da 51,5 del mese scorso, superando tutte le aspettative del sondaggio Reuters, la cui previsione mediana era di un aumento più modesto a 51,8.

Il Pmi manifatturiero è invece sceso a 45,6 da 46,1, a fronte di aspettative del sondaggio Reuters che prevedeva un aumento a 46,6. Il Pmi manifatturiero è inferiore a 50 dalla metà del 2022.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Tuttavia, un indice che misura la produzione manifatturiera è salito leggermente a 47,3 da 47,1.

Anche gli indici che misurano la domanda hanno evidenziato la divisione tra i due settori. L'indice delle nuove attività nel settore dei servizi è salito a un massimo di 11 mesi (52,1), mentre la lettura dei nuovi ordini nel settore manifatturiero è scesa a un minimo di quattro mesi (43,8 da 46,0).

Nel complesso, l'ottimismo è rimasto forte e le imprese hanno aumentato gli organici al ritmo più rapido dal giugno dello scorso anno. L'indice composito sull'occupazione è salito a 51,8 da 50,9.

(Tradotto da Camilla Borri, editing Andrea Mandalà)