Annuncio pubblicitario
Italia markets open in 2 hours
  • Dow Jones

    39.872,99
    +66,22 (+0,17%)
     
  • Nasdaq

    16.832,62
    +37,75 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    38.659,80
    -287,13 (-0,74%)
     
  • EUR/USD

    1,0857
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • Bitcoin EUR

    64.124,18
    -1.186,04 (-1,82%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.463,81
    -24,73 (-1,66%)
     
  • HANG SENG

    19.254,80
    +34,18 (+0,18%)
     
  • S&P 500

    5.321,41
    +13,28 (+0,25%)
     

Zona euro, economisti fiduciosi che inflazione scenderà al 2% - sondaggio Bce

Bandiere davanti alla Commissione europea a Bruxelles

FRANCOFORTE (Reuters) - Gli economisti confermano la previsione che l'inflazione nella zona euro scenderà al 2% e resterà su quel livello, una notizia confortante in un momento in cui la Banca centrale europea si prepara a tagliare i tassi di interesse.

Secondo il Survey of Professional Forecasters (Spf) della Bce l'inflazione si attesterà al 2,4% quest'anno e al 2,0% nel 2025, 2026 e nel lungo periodo, senza variazioni rispetto al sondaggio di tre mesi fa.

Le revisioni delle previsioni di crescita economica sono state minime, con il Pil visto in crescita dello 0,5% quest'anno, dell'1,4% l'anno prossimo e nel 2026 e dell'1,3% in seguito.

La Bce ieri ha mantenuto i tassi di interesse a un livello record ma ha segnalato che potrebbe iniziare a tagliarli già a giugno, anche se l'inflazione Usa, che continua ad essere alta, potrebbe impedire alla Federal Reserve di seguirla a ruota.

I risultati dell'Spf si basano sulle risposte di 61 economisti di società e istituti finanziari europei intervistati tra il 18 e il 21 marzo.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Sabina Suzzi)