Italia markets closed

Bayerische Motoren Werke Aktiengesellschaft (BMW.DE)

XETRA - XETRA Prezzo differito. Valuta in EUR.
Aggiungi a watchlist
109,94+0,14 (+0,13%)
Alla chiusura: 05:35PM CET
Schermo intero
Chiusura precedente109,80
Aperto109,44
Denaro109,78 x 0
Lettera109,80 x 0
Min-Max giorno109,00 - 109,98
Intervallo di 52 settimane86,80 - 113,46
Volume625.518
Media Volume921.718
Capitalizzazione72,41B
Beta (5 anni mensile)1,18
Rapporto PE (ttm)6,34
EPS (ttm)N/D
Prossima data utiliN/D
Rendimento e dividendo (futuro)8,50 (7,74%)
Data ex dividendo16 mag 2024
Stima target 1AN/D
  • Reuters

    Germania, Monaco tenta grandi banche con montagne e tecnologia

    MONACO DI BAVIERA (Reuters) - Monaco di Baviera ha iniziato a rubare un po' la scena all'hub finanziario tedesco di Francoforte, grazie all'afflusso di banche straniere nella città del sud della Germania, che nelle giornate di cielo sereno offre una bella vista delle Alpi bavaresi. L'attrattiva di Monaco risiede nell'alta percentuale di aziende del Dax e di start-up tecnologiche, di grandi compagnie assicurative e di investitori finanziari, e il paesaggio montano ne accresce il fascino.

  • Reuters

    Investigatori Ue in Cina per ispezioni su Byd, Geely, Saic in indagine EV - fonti

    SHANGHAI/BRUXELLES (Reuters) - Gli investigatori della Commissione europea ispezioneranno le case automobilistiche cinesi nelle prossime settimane nell'ambito di un'indagine sull'opportunità di imporre tariffe punitive per proteggere i produttori europei di veicoli elettrici (EV), hanno dichiarato tre persone coinvolte nel processo. Gli ispettori andranno da Byd, Geely e Saic, hanno detto due fonti, una delle quali ha aggiunto che gli investigatori non si recheranno da marchi non cinesi prodotti

  • Reuters

    ESCLUSIVA - Tesla, stop parziale produzione due settimane a Berlino per crisi Mar Rosso

    BERLINO (Reuters) - Tesla sospenderà gran parte della propria produzione di automobili nello stabilimento vicino a Berlino dal 29 gennaio all'11 febbraio, ha detto ieri la società, a causa alla mancanza di componenti dovuta agli spostamenti delle rotte di trasporto in seguito agli attacchi alle navi nel Mar Rosso. Lo stop parziale alla produzione è la prova che la crisi nel Mar Rosso, scatenata dai militanti Houthi sostenuti dall'Iran attraverso attacchi a navi per sostenere il gruppo islamista