Fiat, sindacati: Trovata soluzione per 19 mobilità di Pomigliano

Torino, 31 gen. (LaPresse) - Fiat ha trovato insieme con i sindacati la soluzione per il caso delle 19 mobilità nello stabilimento campano di Fabbrica Italia Pomigliano. Lo riferiscono fonti sindacali, che sottolineano che l'ipotesi permetterebbe di anche di far rientrare in Fiat Group Automobiles i 1.400 lavoratori in cassa integrazione straordinaria. L'azienda ha preferito non commentare la notizia. Secondo quanto sarebbe emerso in un incontro tra alcuni dirigenti del Lingotto e le sigle sindacali firmatarie dell'accordo sul sito campano, la soluzione prevede il superamento delle due distinte società, la newco Fip e quella dello stabilimento Giambattista Vico, creando un unico contenitore societario. In questo modo non ci sarebbe più la necessità di riassumere i dipendenti in Fip e cadrebbe la questione della discriminazione sollevata dalla Fiom e confermata dalla sentenza della Corta d'Appello di Roma. Tutti i lavoratori di Pomigliano rientrerebbero in Fga e andrebbero a ruotare con un rinnovo della cassa integrazione. Per gli operai non ancora rientrati in Fip la cassa strordinaria scade a luglio 2013.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito