Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.429,41
    -147,10 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    33.800,60
    +297,03 (+0,89%)
     
  • Nasdaq

    13.900,19
    +70,88 (+0,51%)
     
  • Nikkei 225

    29.768,06
    +59,08 (+0,20%)
     
  • Petrolio

    59,34
    -0,26 (-0,44%)
     
  • BTC-EUR

    50.289,10
    -888,45 (-1,74%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.235,89
    +8,34 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.744,10
    -14,10 (-0,80%)
     
  • EUR/USD

    1,1905
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.128,80
    +31,63 (+0,77%)
     
  • HANG SENG

    28.698,80
    -309,27 (-1,07%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.978,84
    +1,01 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8682
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    1,0997
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4909
    -0,0055 (-0,36%)
     

Hyundai sospenderà parzialmente produzione in Corea Sud su carenze chip, componenti

·1 minuto per la lettura
Logo Hyundai Motor fuori davanti a una concessionaria a Bletchley, Milton Keynes, Gran Bretagna

SEOUL (Reuters) - Hyundai Motor ha annunciato che sospenderà temporaneamente dal 7 al 14 aprile la produzione presso lo stabilimento di Ulsan, il più grande della Corea del Sud, a causa delle carenze di chip e componenti.

"Stiamo monitorando attentamente la situazione per prendere misure tempestive e necessarie e ottimizzare la produzione in linea con le condizioni di fornitura", ha scritto Hyundai in un comunicato.

La casa automobilistica sudcoreana ha dichiarato nel comunicato che i disagi di fornitura includono il sistema di telecamere frontali per il Suv Kona e i moduli elettrici per la vettura Ioniq 5.

Lo stabilimento produce 311.000 veicoli all'anno, tra cui anche il Suv Kona e Ioniq 5.

Fino a poco tempo fa, Hyundai era uno dei pochi gruppi automobilistici non influenzati dalla carenza di chip, principalmente grazie alle ingente scorte mantenute dall'azienda, a differenza dei rivali globali, secondo quanto riportato da Reuters il mese scorso.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Roma Stefano Bernabei, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)