Annuncio pubblicitario
Italia Markets closed
  • Dow Jones

    39.880,31
    +73,54 (+0,18%)
     
  • Nasdaq

    16.832,46
    +37,58 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    38.946,93
    -122,75 (-0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0859
    -0,0002 (-0,0217%)
     
  • BTC-EUR

    63.917,75
    -487,09 (-0,76%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.504,39
    +15,85 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    19.220,62
    -415,60 (-2,12%)
     
  • S&P 500

    5.321,62
    +13,49 (+0,25%)
     

I risultati di TAR-210 mostrano una sopravvivenza libera da recidiva del 90 per cento e una risposta completa del 90 per cento rispettivamente nei pazienti con tumore della vescica non muscolo-invasivo ad alto rischio e a rischio intermedio

Janssen Cilag International NV
Janssen Cilag International NV

I risultati aggiornati consolidano il potenziale di TAR-210 per trasformare il trattamento del tumore della vescica non muscolo-invasivo con alterazioni del recettore del fattore di crescita dei fibroblasti (FGFR)1

BEERSE, BELGIO, May 09, 2024 (GLOBE NEWSWIRE) -- Janssen-Cilag International NV, una società di Johnson & Johnson, ha annunciato oggi i risultati aggiornati di uno studio di Fase 1 in aperto, multicentrico e con più coorti, che esamina la sicurezza e l’efficacia di TAR-210, un sistema di rilascio mirato intravescicale progettato per fornire un rilascio locale e prolungato di erdafitinib nella vescica, in pazienti con tumore della vescica non muscolo-invasivo (NMIBC) con alcune alterazioni di FGFR.1 Questi dati sono stati presentati oggi in una Sessione di Presentazione Orale (Abstract #PD48-02)1 in occasione dell’assemblea annuale dell’Associazione Urologica Americana (AUA) del 2024 che si svolge dal 3 al 6 maggio 2024 a San Antonio in Texas.

I risultati hanno presentato i dati aggiornati della coorte 1 (C1), ossia quella dei pazienti con NMIBC ad alto rischio (HR) recidivante, non responsivo al bacillo Calmette-Guérin (BCG) (Ta/T1 di grado elevato; solo papillare) che hanno rifiutato o non erano idonei alla cistectomia radicale e della coorte 3 (C3), ossia quella dei pazienti con NMIBC recidivante, a rischio intermedio (IR) (Ta/T1) con malattia papillare di basso grado lasciata in situ come lesione marcatrice del tumore.1 I primi risultati sono stati presentati al congresso della Società Europea di Oncologia Medica del 2023, mentre i risultati provvisori sono stati presentati al congresso annuale dell’Associazione Europea di Urologia (EAU) del 2024.2,3

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Antoni Vilaseca*, M.D., Ph.D., dell’Hospital Clínic di Barcellona, autore dello studio TAR-210 di Fase 1, ha dichiarato: “I progressi nel panorama terapeutico del tumore della vescica non muscolo-invasivo ad alto o medio rischio sono rimasti stagnanti per oltre 50 anni. I risultati presentati oggi sottolineano ulteriormente che TAR-210 per il trattamento localizzato del tumore della vescica può offrire un’alternativa promettente per i pazienti con opzioni terapeutiche limitate”.

Alla data di chiusura dei dati, il 22 marzo 2024, 64 pazienti erano stati trattati con TAR-210 nelle due coorti.1 Dei 21 pazienti in C1 con HR-NMIBC, il tasso di sopravvivenza libera da recidiva (RF) a 12 mesi è stato del 90 per cento (intervallo di confidenza (CI) del 95 per cento, 66-97).1 In C3, 31 pazienti sono stati valutabili dal punto di vista dell’efficacia, con 28/31 che hanno raggiunto un tasso di risposta completa (CR) del 90 per cento (CI del 95 per cento, 74-98).1

Gli eventi avversi emergenti più comuni legati al trattamento (TEAE) sono stati eventi di grado 1/2 del tratto urinario inferiore.1 Non ci sono state tossicità dose-limitanti e non ci sono stati decessi.1 Due pazienti (3 per cento) hanno interrotto lo studio a causa di TEAE di sintomi urinari di basso grado e due pazienti hanno avuto TEAE gravi con pielonefrite e sepsi o UTI (infezione del tratto urinario) e sepsi, rispettivamente.1

Sabine Brookman-May, M.D., Vice Presidente, Oncologia Sviluppo Tardivo, Johnson & Johnson Innovative Medicine, ha dichiarato: “Le alterazioni genetiche di FGFR sono più comuni nell’NMIBC. Questi risultati supportano ulteriormente il potenziale di TAR-210 con somministrazione trimestrale come opzione terapeutica che preserva la vescica e non prevede l’uso del BCG, sottolineando il nostro profondo impegno a essere pionieri nelle nuove terapie per i pazienti che devono affrontare percorsi terapeutici limitati”.

Henar Hevia, Dirigente Senior, Responsabile Area Terapeutica EMEA, Oncologia di Johnson and Johnson Innovative Medicine, ha dichiarato: “In Johnson & Johnson, ci impegniamo a trasformare il trattamento del tumore alla vescica con nuove tecnologie di somministrazione dei farmaci e terapie di precisione. Con la continua maturazione dei dati, è incoraggiante vedere risposte positive costanti al trattamento. Sarà interessante studiare il pieno potenziale di TAR-210 nei pazienti con tumore della vescica non muscolo-invasivo alterato da FGFR attraverso un programma di sviluppo clinico continuo e completo”.

L’Europa ha uno dei tassi di tumore alla vescica più alti nel mondo4, con quasi 225.000 pazienti diagnosticati nel 20225 e un aumento del 10 per cento rispetto al 2020.6 L’NMIBC costituisce circa il 75 per cento di tutti i tumori alla vescica di nuova diagnosi.7 Attualmente l’immunoterapia intravescicale coadiuvante con BCG o chemioterapia intravescicale è lo standard terapeutico per pazienti con NMIBC8 a rischio elevato e intermedio. Tra il 30 e il 40 per cento dei pazienti non risponde al BCG e subisce una recidiva o una progressione della malattia.9 In questi scenari per i pazienti con HR-NMIBC, la cistectomia radicale (asportazione della vescica) emerge come l’opzione terapeutica principale.9 Questa complessa procedura addominale richiede la creazione di una deviazione urinaria per raccogliere e conservare l’urina.10

#FINE#

Informazioni su TAR-210
TAR-210 è un sistema sperimentale di rilascio mirato intravescicale di erdafitinib.11 La sicurezza e l’efficacia di TAR-210 sono in corso di valutazione in uno studio di Fase 1 (NCT05316155)12 in pazienti con tumore della vescica muscolo-invasivo (MIBC) e NMIBC. Lo studio suddivide i pazienti in quattro coorti in base alla presentazione della malattia.13 La coorte 1 (C1) comprende i pazienti con HR-NMIBC recidivante, non responsivo al BCG, con concomitante malattia papillare di alto grado, che hanno rifiutato o non sono idonei alla cistectomia radicale (RC).13 La coorte 2 (C2) include i pazienti con la stessa presentazione, ma che sono preparati per la RC.13 La coorte 3 (C3) comprende i pazienti con NMIBC recidivante, a rischio intermedio, con una storia di malattia papillare di basso grado.13 Per essere idonei alla C3, è richiesta la presenza di uno o più tumori visibili. La coorte 4 (C4) comprende pazienti con MIBC.13 L’endpoint primario dello studio è la sicurezza (eventi avversi, compresa la tossicità dose-limitante).13 Gli endpoint secondari includono la farmacocinetica (PK), la sopravvivenza RF nei pazienti in C1 e C2, il tasso di CR e la durata della CR nei pazienti in C3 e il tasso di CR patologica in C4.13

Informazioni su Erdafitinib
Erdafitinib è un inibitore tirosin-chinasico pan-fibroblastico del recettore del fattore di crescita (FGFR), da assumere una volta al giorno, che Johnson & Johnson Innovative Medicine sta valutando in studi clinici di Fase 2 e 3 su pazienti con tumore uroteliale avanzato.14 Oltre allo studio di Fase 1 (NCT05316155)12 nei pazienti con MIBC e NMIBC, erdafitinib è anche oggetto dello studio di Fase 3 THOR (NCT03390504),15 uno studio che esamina la possibilità che erdafitinib fornisca un vantaggio in termini di sopravvivenza rispetto alla chemioterapia nei pazienti con tumore uroteliale avanzato o metastatico (mUC) con alcune alterazioni di FGFR; lo studio di Fase 2 THOR-2/BLC2003 (NCT04172675)16 che ha confrontato erdafitinib con la chemioterapia intravescicale scelta dallo sperimentatore in partecipanti che avevano ricevuto il BCG e presentavano la recidiva in HR-NMIBC; lo studio di Fase 1b/2 NORSE (NCT03473743)17 di erdafitinib in combinazione con cetrelimab in pazienti con tumori localmente avanzati o mUC e alterazioni genetiche FGFR3 o FGFR2; lo studio di Fase 2 RAGNAR (NCT04083976)18 che valuta la sicurezza e l’efficacia di erdafitinib in pazienti con tumori solidi avanzati, indipendentemente dal tipo di tumore o dalla sua localizzazione (tumore-agnostico), indotti da alterazioni FGFR1-4.

Oltre alla richiesta di autorizzazione all’immissione in commercio presentata all’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) a settembre 2023, Johnson & Johnson ha anche presentato una Richiesta Integrativa di Nuovo Farmaco alla Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti, ad agosto 2023, sulla base dello studio di Fase 3 THOR.19,20

Nel 2008, Janssen Pharmaceuticals ha stipulato un accordo di licenza e collaborazione esclusiva a livello mondiale con Astex Pharmaceuticals per sviluppare e commercializzare erdafitinib.21

Informazioni sul carcinoma uroteliale
Il carcinoma uroteliale (UC), noto anche come carcinoma a cellule transizionali, ha inizio nel rivestimento più interno della vescica.22 Quasi tutti i tumori della vescica - più del 90 per cento - sono UC.23 Fino a un paziente su cinque (20 per cento) con diagnosi di mUC presenta un’alterazione genetica FGFR.24 Gli FGFR sono una famiglia di tirosin-chinasi recettoriali che possono essere attivati da alterazioni genetiche in diversi tipi di tumore, e queste alterazioni possono portare a un aumento della crescita e della sopravvivenza delle cellule tumorali.25 Gli FGFR rivestono un ruolo chiave in diversi processi biologici, tra cui la riparazione dei tessuti, la risposta infiammatoria e il metabolismo.26 Le fusioni o le mutazioni nei geni che controllano gli FGFR (note come alterazioni FGFR1-4) possono portare allo sviluppo e alla progressione di alcuni tumori, aumentando la crescita e la sopravvivenza delle cellule tumorali.27 I pazienti con un carcinoma uroteliale in fase avanzata, compresi i tumori determinati dagli FGFR, hanno una prognosi molto sfavorevole e la necessità di terapie innovative rimane elevata.28 Il tasso di sopravvivenza a cinque anni per i pazienti con tumore alla vescica metastatico che si è diffuso in parti distanti del corpo è attualmente dell’otto per cento.29

Informazioni sul tumore della vescica non muscolo-invasivo ad alto rischio
Il tumore della vescica non muscolo-invasivo ad alto rischio (HR-NMIBC) è un tipo di tumore della vescica non invasivo che ha maggiori probabilità di recidiva o di diffusione oltre il rivestimento della vescica, chiamato urotelio, e di progredire in un tumore della vescica invasivo, rispetto all’NMIBC a basso rischio.30 L’HR-NMIBC è caratterizzato da un grado elevato, da grandi dimensioni del tumore, dalla presenza di tumori multipli e dal carcinoma in situ (CIS).30 La cistectomia radicale è attualmente raccomandata per i pazienti con HR-NMIBC che non ottengono risposta alla terapia con BCG, con oltre il 90 per cento di sopravvivenza tumorale specifica se eseguita prima della progressione muscolo-invasiva.30 Dato che l’NMIBC colpisce tipicamente i pazienti più anziani, molti potrebbero non essere disposti o non essere idonei a sottoporsi alla cistectomia radicale.30 Gli alti tassi di recidiva e di progressione possono rappresentare una morbilità e un disagio significativi per questi pazienti.30

Informazioni su Johnson & Johnson
In Johnson & Johnson crediamo che la salute sia tutto. La nostra forza nell’innovazione sanitaria ci consente di costruire un mondo in cui le malattie complesse vengono prevenute, trattate e curate, in cui i trattamenti sono più intelligenti e meno invasivi e le soluzioni sono personali. Grazie alla nostra esperienza nella medicina innovativa e nella tecnologia medica, abbiamo una posizione unica per introdurre innovazioni nell’intero spettro delle attuali soluzioni sanitarie, per produrre le scoperte innovative di domani e avere un impatto profondo sulla salute dell’umanità.

Maggiori informazioni su https://www.jnj.com/emea. Seguiteci su https://twitter.com/JNJInnovMedEMEA e https://www.linkedin.com/company/jnj-innovative-medicine-emea/ per le nostre ultime notizie. Janssen-Cilag International NV, Janssen Pharmaceutica NV, e Janssen Research & Development, LLC sono società di Johnson & Johnson.

Avvertenze sulle dichiarazioni previsionali
Il presente comunicato stampa contiene “dichiarazioni previsionali” come definite nel Private Securities Litigation Reform Act del 1995 riguardanti lo sviluppo del prodotto e i potenziali vantaggi e l’effetto del trattamento di TAR-210 o erdafitinib. Il lettore è invitato a non fare affidamento su queste dichiarazioni previsionali. Queste dichiarazioni si basano sulle attuali aspettative o su eventi futuri. Se le ipotesi sottostanti si rivelassero inesatte o si manifestassero rischi o incertezze noti o sconosciuti, i risultati effettivi potrebbero differire notevolmente dalle aspettative e dalle proiezioni di Janssen-Cilag International NV, Janssen Pharmaceutica NV, Janssen Research & Development, LLC e Johnson & Johnson. I rischi e le incertezze includono, a titolo esemplificativo ma non esaustivo: le sfide e le incertezze inerenti alla ricerca e allo sviluppo dei prodotti, compresa l’incertezza del successo clinico e dell’ottenimento delle approvazioni normative; l’incertezza del successo commerciale; la concorrenza, compresi i progressi tecnologici, i nuovi pro dotti e i brevetti ottenuti dai concorrenti; le sfide ai brevetti; i cambiamenti nel comportamento e nei modelli di spesa degli acquirenti di prodotti e servizi sanitari; le modifiche alle leggi e ai regolamenti vigenti, comprese le riforme sanitarie globali; le tendenze al contenimento dei costi sanitari. Un ulteriore elenco e descrizione di questi rischi, incertezze e altri fattori si trovano nella Relazione annuale di Johnson & Johnson sul Modulo 10-K per l’esercizio terminato il 31 dicembre 2023, comprese le sezioni intitolate “Avviso di cautela relativo alle dichiarazioni previsionali” e “Punto 1A. Fattori di rischio” e nelle successive relazioni trimestrali di Johnson & Johnson sul modulo 10-Q e in altri documenti depositati presso la Securities and Exchange Commission. Copie di questi documenti depositati sono disponibili su www.sec.govwww.jnj.com o possono essere richieste a Johnson & Johnson. Nessuna delle società Janssen-Cilag International NV, Janssen Pharmaceutica NV e Janssen Research & Development, LLC né Johnson & Johnson si impegna ad aggiornare qualsiasi dichiarazione previsionale a seguito di nuove informazioni o eventi o sviluppi futuri.

© Janssen-Cilag International NV, Inc. 2024. Tutti i diritti riservati.

*Il Dr. Vilaseca non ha ricevuto alcun compenso per il lavoro con i media.


1 Vilaseca A, et al. First-in-Human Study of TAR-210 Erdafitinib Intravesical Delivery System in Patient With Non-Muscle-Invasive Bladder Cancer With Select FGFR Alterations. Associazione Urologica Annuale 2024. Presentazione orale, Assemblea annuale dell’Associazione Urologica Americana del 2024. Maggio 2024.
2 Vilaseca A, et al. First Safety and Efficacy Results of the TAR-210 Erdafitinib Intravesical Delivery System in Patients with Non–Muscle-Invasive Bladder Cancer (NMIBC) With Select FGFR Alterations. Società Europea di Oncologia Medica 2023. Presentazione orale, Assemblea Annuale ESMO del 2023. 22 ottobre 2023. Disponibile all’indirizzo: https://www.jnj.com/media-center/press-releases/first-results-with-erdafitinib-releasing-intravesical-delivery-system-tar-210-show-early-evidence-of-positive-clinical-activity-in-patients-with-non-muscle-invasive-bladder-cancer-with-select-fibroblast-growth-factor-receptor-alterations. Ultimo accesso maggio 2024.
3 Guerrero-Ramos F, et al. First Safety and Efficacy Results of the TAR-210 Erdafitinib Intravesical Delivery System in Patients With Non–Muscle-Invasive Bladder Cancer With Select FGFR Alterations. Poster presentato al Congresso dell’EAU del 2024. Ultimo accesso maggio 2024.
4 Wong MCS, et al. The global epidemiology of bladder cancer: a joinpoint regression analysis of its incidence and mortality Itrends and projection. Report scientifici. 2018;8:11.29.
5 GLOBOCAN 2022. Scheda informativa sul tumore in Europa. Disponibile all'indirizzo: https://gco.iarc.who.int/media/globocan/factsheets/cancers/30-bladder-fact-sheet.pdf. Ultimo accesso maggio 2024.
6 GLOBOCAN 2020. Scheda informativa sul tumore in Europa. Disponibile all’indirizzo: https://gco.iarc.fr/today/data/factsheets/populations/908-europe-fact-sheets.pdf. Ultimo accesso maggio 2024.
7 Jubber I, et al. Epidemiology of Bladder Cancer in 2023: A Systematic Review of Risk Factors. Europ Urol. 2023; 84:176–190. Disponibile all’indirizzo: https://www.europeanurology.com/article/S0302-2838(23)02707-0/pdf. Ultimo accesso maggio 2024.
8 Laukhtina E, et al. Urothelial carcinoma working group. Intravesical Therapy in Patients with Intermediate-risk Non-muscle-invasive Bladder Cancer: A Systematic Review and Network Meta-analysis of Disease Recurrence. Focus Eur Urol. Marzo 2022;8(2):447-456. doi: 10,1016/j.euf.2021.03.016. Epub 2021 Mar 21. PMID: 33762203.
Zlotta AR, et al. The management of BCG failure in non-muscle-invasive bladder cancer: an update. Can Urol Assoc J. 1 maggio 2013; 3(6-S4):199
10 Bcan.org. Bladder removal surgery: What is a radical cystectomy? https://bcan.org/bladder-removal-surgery/. Ultimo accesso maggio 2024.
11 Clinicaltrials.gov. Study of Erdafitinib Intravesical Delivery System for Localized Bladder Cancer. Disponibile all’indirizzo: https://classic.clinicaltrials.gov/ct2/show/NCT05316155. Ultimo accesso maggio 2024.
12 Vilaseca A, et al. Safety and efficacy of the erdafitinib (erda) intravesical delivery system, TAR-210, in patients (pts) with non–muscle-invasive bladder cancer (NMIBC) or muscle-invasive bladder cancer (MIBC) harboring select FGFR mutations or fusions: Phase 1 first-in-human study. Poster presentato al Congresso ASCO GU del 2023. Abstract disponibile all'indirizzo: https://ascopubs.org/doi/abs/10.1200/JCO.2023.41.6_suppl.TPS583. Ultimo accesso maggio 2024.
13 Tabernero J, et al. Phase I dose-escalation study of JNJ-42756493, an oral pan-fibroblast growth factor receptor inhibitor, in patients with advanced solid tumours. J Clin Oncol. 2015;33:3401–3408
14 Clinicaltrials.gov. A Study of Erdafitinib Compared With Vinflunine or Docetaxel or Pembrolizumab in Participants With Advanced Urothelial Cancer and Selected Fibroblast Growth Factor Receptor (FGFR) Gene Aberrations (THOR). Disponibile all’indirizzo: https://clinicaltrials.gov/study/NCT03390504. Ultimo accesso maggio 2024.
15 Clinicaltrials.gov. A Study of Erdafitinib Versus Investigator Choice of Intravesical Chemotherapy in Participants Who Received Bacillus Calmette-Guérin (BCG) and Recurred With High Risk Non-Muscle-Invasive Bladder Cancer (NMIBC). Disponibile all’indirizzo: https://classic.clinicaltrials.gov/ct2/show/NCT04172675. Ultimo accesso maggio 2024.
16 Clinicaltrials.gov. A Study of Erdafitinib in Participants With Metastatic or Locally Advanced Urothelial Cancer. Disponibile all’indirizzo: https://clinicaltrials.gov/study/NCT03473743. Ultimo accesso maggio 2024.
17 Clincaltrials.gov. A Study of Erdafitinib in Participants With Advanced Solid Tumors and Fibroblast Growth Factor Receptor (FGFR) Gene Alterations (RAGNAR). Disponibile all’indirizzo: https://clinicaltrials.gov/study/NCT04083976. Ultimo accesso maggio 2024.
19 Jnj.com. Janssen Submits Supplemental New Drug Application to the U.S. Food and Drug Administration Seeking Full Approval of BALVERSA® (erdafitinib) for the Treatment of Patients with Locally Advanced or Metastatic Urothelial Carcinoma and Selected Fibroblast Growth Factor Receptor Gene Alterations. Disponibile all'indirizzo: https://www.jnj.com/media-center/press-releases/janssen-submits-supplemental-new-drug-application-to-the-u-s-food-and-drug-administration-seeking-full-approval-of-balversa-erdafitinib-for-the-treatment-of-patients-with-locally-advanced-or-metastatic-urothelial-carcinoma-and-selected-fibroblast-growth-factor-receptor-gene-alterations. Ultimo accesso maggio 2024.
20 Janssen.com/EMEA. Janssen Submits Marketing Authorisation Application to the European Medicines Agency Seeking Approval of Erdafitinib for the Treatment of Patients with Locally Advanced or Metastatic Urothelial Cancer with Susceptible FGFR Alterations. Disponibile all’indirizzo: https://www.janssen.com/emea/sites/www_janssen_com_emea/files/balversa_filing_press_release_september_2023_0.pdf. Ultimo accesso maggio 2024.
21 Astex Therapeutics Limited. Astex Announces New Drug Discovery Alliance with Janssen Pharmaceutica N.V. 2008. Disponibile all'indirizzo: https://astx.com/wpcontent/uploads/2016/11/ASTX_News_2008_6_9_General_Releases.pdf. Ultimo accesso maggio 2024.
22 Tanaka M & Sonpavde G. Diagnosis and Management of Urothelial Carcinoma of the Bladder. Postgraduate Medicine. 2011;123(3):43-55.
23 Milojevic B, et al. Urothelial carcinoma: Recurrence and risk factors. J BUON. 2015;20(2):391-8.
24 Montazeri K & Bellmunt J. Erdafitinib for the treatment of metastatic bladder cancer. Expert Rev Clin Pharmacol. Gennaio 2020; 13(1):1-6. doi: 10.1080/17512433.2020.1702025. Epub 2019 Dic 22.
25 Presta M et al. Fibroblast growth factors (FGFs) in cancer: FGF traps as a new therapeutic approach. Pharmacol Ther. 2017;179:171-187.
26 Xie Y, et al. FGF/FGFR signaling in health and disease. Sig Transduct Target Ther 5, 181 (2020). https://doi.org/10.1038/s41392-020-00222-7.
27 Katoh M. Fibroblast growth factor receptors as treatment targets in clinical oncology. Nat Rev Clin Oncol. 2019;16(2):105-122.
28 Loriot Y, et al. Erdafitinib in Locally Advanced or Metastatic Urothelial Carcinoma. N Engl J Med 2019; 381(4):338-348.
29 American Cancer Society. Survival Rates for Bladder Cancer. Disponibile all’indirizzo: https://www.cancer.org/cancer/types/bladder-cancer/detection-diagnosis-staging/survival-rates.html. Ultimo accesso maggio 2024.
30 Brooks NA, O’Donnell MA. Treatment options in non-muscle-invasive bladder cancer after BCG failure. Indian J Urol. 2015;31(4):312-319. doi:10.4103/0970-1591.166475. Ultimo accesso maggio 2024.

Maggio 2024
CP-449918

Contatto con i media:
Zayn Qureshi
zqureshi@its.jnj.com
+44 7760 334666

Contatto con gli investitori:
Raychel Kruper
investor-relations@its.jnj.com