AIG non farà causa a governo Usa con ex ad Maurice Greenberg

New York (New York, Usa), 9 gen. (LaPresse/AP) - AIG non si unirà all'azione legale avviata contro il governo degli Stati Uniti dall'ex amministratore delegato Maurice Greenberg, secondo il quale i termini del salvataggio da 182 miliardi di dollari concesso alla società non erano giusti per gli azionisti. Ai sensi della legge statunitense, AIG aveva l'obbligo di valutare la possibilità di partecipare alla causa. La compagnia di assicurazioni era stata salvata dalla bancarotta dal governo Usa durante la crisi finanziaria del 2008. Recentemente la società ha lanciato una campagna pubblicitaria battezzata 'Grazie America'. La possibilità che AIG potesse unirsi alla causa di Greenberg aveva suscitato la rabbia di molti osservatori e un deputato del Vermont aveva avvertito la società scrivendo in una nota: "Non ci pensate neanche".

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito