Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.601,80
    +466,81 (+1,60%)
     
  • Nasdaq

    10.992,73
    +163,23 (+1,51%)
     
  • Nikkei 225

    26.173,98
    -397,89 (-1,50%)
     
  • EUR/USD

    0,9730
    +0,0133 (+1,38%)
     
  • BTC-EUR

    19.902,24
    +227,53 (+1,16%)
     
  • CMC Crypto 200

    441,53
    +12,75 (+2,97%)
     
  • HANG SENG

    17.250,88
    -609,43 (-3,41%)
     
  • S&P 500

    3.705,21
    +57,92 (+1,59%)
     

Bollette alle stelle in tutta Europa: la situazione negli altri Paesi

Bollette alle stelle in tutta Europa: come agiscono gli altri Paesi
Bollette alle stelle in tutta Europa: come agiscono gli altri Paesi

Il Ministero della Transizione ecologica ha pubblicato il Regolamento per "realizzare da subito risparmi utili" e affrontare il brusco incremento delle bollette che pesano sempre più sulle tasche degli italiani. Per far fronte all'emergenza che sta danneggiando famiglie e imprese, anche il resto d'Europa ha messo in atto nuovi provvedimenti. Qual è la situazione nel Vecchio continente?

VIDEO - Crisi del gas, tutti i trucchi per risparmiare suggeriti dall'ENEA

In Spagna il premier Sanchez invita a togliere la cravatta, ma anche negli altri Paesi nuove misure mirano ad aiutare la popolazione in un periodo in cui le bollette raggiungono cifre esorbitanti. Solo nel Regno Unito, come reso noto da Bank of America, si stima che le bollette aumenteranno dell'80%. "Non importa come la si giri, tutti i segnali indicano una vera crisi energetica in Europa", fanno sapere da Bank of America.

LEGGI ANCHE: Bollette, i consigli utili per risparmiare su gas e luce

In Polonia i residenti fanno i conti con la scarsa disponibilità di carbone, principalmente importato dalla Russia. Secondo i dati Rystad, la Germania ha immagazzinato energia per circa 198 terrawattora di elettricità, una quantità nettamente superiore rispetto a quella degli altri Paesi europei. Tuttavia, è anche la nazione che ne consuma di più (circa 500 TwH di elettricità all'anno secondo le stime di Enerdata). I livelli di stoccaggio di Berlino sono pari all'82,7%. Si teme però che con l'arrivo dell'inverno le scorte si esauriscano rapidamente, non permettendo all'Europa di rifornirsi per la prossima primavera.

LEGGI ANCHE: Risparmio energetico, come cucinare riducendo i consumi: tutti i trucchetti

Per Bank of America potrebbero esserci problemi nel soddisfare la domanda invernale, a causa delle preoccupazioni relative al gas, al nucleare e al carbone.

LEGGI ANCHE: Risparmio energetico, come usare il frigorifero senza sprechi: fai così

I lavori di manutenzione al gasdotto di Gazprom, i problemi tecnici e meteorologici che coinvolgono gli impianti nucleari francesi e la siccità dell'ultimo periodo aggravano ulteriormente una situazione resa ancora più allarmante dall'invasione russa in Ucraina.