Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.490,89
    +765,38 (+2,66%)
     
  • Nasdaq

    10.815,43
    +239,82 (+2,27%)
     
  • Nikkei 225

    26.215,79
    +278,58 (+1,07%)
     
  • EUR/USD

    0,9827
    +0,0026 (+0,27%)
     
  • BTC-EUR

    19.913,84
    +230,98 (+1,17%)
     
  • CMC Crypto 200

    444,05
    +8,70 (+2,00%)
     
  • HANG SENG

    17.079,51
    -143,32 (-0,83%)
     
  • S&P 500

    3.678,43
    +92,81 (+2,59%)
     

Piano gas, ecco le nuove regole per ridurre i consumi

Close Up Of Mature Woman Adjusting Central Heating Temperature At Home On Thermostat
Close Up Of Mature Woman Adjusting Central Heating Temperature At Home On Thermostat

Pubblicato dal Mite (Ministero della Transizione ecologica) il Regolamento per "realizzare da subito risparmi utili a livello europeo a prepararsi a eventuali interruzioni delle forniture di gas dalla Russia". Vediamo le principali misure contenute nel testo licenziato dal Ministero.

Riscaldamento ridotto di 15 giorni, un'ora in meno al giorno

"I limiti di esercizio degli impianti termici - si legge nel Regolamento - rispetto a quanto previsto dal comma 2 dell'articolo 4 del DPR n.74/2013, sono ridotti di 15 giorni per quanto attiene il periodo di accensione (posticipando di 8 giorni la data di inizio e anticipando di 7 giorni la data di fine esercizio) e di 1 ora per quanto attiene la durata giornaliera di accensione". Nel regolamento si precisa tuttavia che sono fatte salve le utenze sensibili (es. ospedali, case di ricovero ecc.).

VIDEO - Crisi del gas, tutti i trucchi per risparmiare suggeriti dall'ENEA

Un grado in meno per il riscaldamento

Tra le misure previste la riduzione di 1 grado per il riscaldamento degli edifici, da 17 con più o meno 2 gradi di tolleranza per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali e assimilabili, da 19 con più o meno 2 gradi di tolleranza per tutti gli altri edifici.

Controlli a campione su edifici pubblici e locali commerciali

Per quanto riguarda i controlli sarà possibile attuare, oltre a quelli a campione su edifici pubblici, grandi locali commerciali, punti a maggiore consumo, "una responsabilizzazione dei conduttori degli impianti di riscaldamento centralizzato, monitorando a livello di reti di distribuzione gas cittadine la risposta degli utenti utilizzando i dati orari di prelievo ai punti di connessione tra le reti di distribuzione cittadine e i punti di riconsegna della rete di trasporto Snam, che sono costantemente monitorati".

VIDEO - Cos'è il TTF? E come funziona la borsa del gas?

L'impatto delle misure

Le stime dell'impatto di tutte le misure di contenimento indicate dal Regolamento pubblicato dal Mite "portano ad un potenziale di circa 5,3 miliardi di metri cubi di gas, considerando la massimizzazione della produzione di energia elettrica da combustibili diversi dal gas (circa 2,1 miliardi di Smc di gas) e i risparmi connessi al contenimento del riscaldamento (circa 3,2 miliardi di Smc di gas)". A cui, spiega il Mite, si aggiungono le misure comportamentali da promuovere attraverso campagne di sensibilizzazione degli utenti ai fini di un comportamento più virtuoso nei consumi.

L'insieme del contributo atteso dalle misure adottate, assieme a misure comportamentali volontarie nell'uso efficiente dell'energia "porta ad una riduzione dei consumi coerente con il 15% del Regolamento UE, pari quindi almeno a 8,2 miliardi di Smc di gas naturale".

Quali misure comportamentali volontarie adottare?

Il Mite cita comportamenti consapevoli e intelligenti nel consumo di gas e di energia elettrica, che "incidano non solo sul contenimento della domanda di gas e sugli stessi costi in bolletta degli utenti ma anche sulle politiche di decarbonizzazione".

Tra le abitudini da promuovere quelle della "riduzione della temperatura e della durata delle docce, l'utilizzo anche per il riscaldamento invernale delle pompe di calore elettriche usate per il condizionamento estivo, l'abbassamento del fuoco dopo l'ebollizione e la riduzione del tempo di accensione del forno, l'utilizzo di lavastoviglie e lavatrice a pieno carico, il distacco della spina di alimentazione della lavatrice quando non in funzione, lo spegnimento o l'inserimento della funzione a basso consumo del frigorifero quando in vacanza, non lasciare in stand by Tv, decoder, Dvd, la riduzione delle ore di accensione delle lampadine". Da tali misure a costo zero "può aversi un risparmio, da stime Enea, fino a 2,7 Smc".

VIDEO - Risparmiare gas mentre cuoci la pasta? Si può, fare! Parola del premio Nobel per la fisica Giorgio Parisi