Annuncio pubblicitario
Italia Markets open in 3 hrs 38 mins
  • Dow Jones

    39.872,99
    +66,22 (+0,17%)
     
  • Nasdaq

    16.832,62
    +37,75 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    38.719,35
    -227,58 (-0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,0858
    -0,0001 (-0,0109%)
     
  • BTC-EUR

    64.369,06
    -1.242,00 (-1,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.523,31
    +34,77 (+2,33%)
     
  • HANG SENG

    19.272,94
    +52,32 (+0,27%)
     
  • S&P 500

    5.321,41
    +13,28 (+0,25%)
     

Borse Europa in calo dopo trimestrali, attenzione a dati inflazione

Il grafico del DAX, l'indice dei prezzi delle azioni tedesche, alla borsa di Francoforte

(Reuters) - Mattinata di cali per le borse europee, con gli investitori che stanno valutando una serie di risultati contrastanti da parte di giganti come Mercedes-Benz e Hsbc, tenendo d'occhio anche i dati economici e in particolare quelli sull'inflazione della zona euro.

Alle 11,10 lo STOXX 600 perde lo 0,4%, facendo segnare il primo calo mensile in sei mesi, appesantito da tassi di interesse record, tensioni in Medio Oriente e incertezza sulle prospettive di politica monetaria della Banca centrale europea.

I minerari e l'energia sono in corsa per diventare i migliori performer del mese, mentre faticano i servizi finanziari e gli assicuratori.

Il settore automobilistico perde l'1,9%, appesantito dalle trimestrali negative di alcuni giganti del settore come MERCEDES-BENZ in calo del 4,1%, STELLANTIS che perde 2,3%, e VOLKSWAGEN in ribasso di 2,9%.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

In cima alla lista degli investitori ci sono i dati flash sull'inflazione di aprile e sul PIL del primo trimestre, mentre diversi banchieri della Bce hanno segnalato un'attenuazione della probabilità di tagli dei tassi oltre al primo, probabile, di giugno.

Il governatore della Banca centrale olandese Klaas Knot ha detto a Nikkei che l'inflazione della zona euro sta scendendo verso il 2% e che lo stress geopolitico pone solo rischi moderati, ma la Bce dovrebbe comunque esercitare cautela al di là di un taglio dei tassi a giugno.

Anche la decisione della Federal Reserve statunitense, attesa per domani, è nel mirino degli investitori.

Tra i singoli titoli, HSBC guadagna 3,2% dopo aver pubblicato i propri risultati trimestrali, e aver annunciato un piano di riacquisto di azioni proprie e il pensionamento a sorpresa dell'Ad Noel Quinn.

VONOVIA sale del 5,0% dopo essere tornata in attivo.

Il gruppo finlandese di ingegneria CARGOTEC balza di 11,7% in cima allo STOXX 600 dopo i risultati del primo trimestre.

LOGITECH sale di 8,6% dopo aver superato le previsioni di utili e i risultati del quarto trimestre.

SES perde il 12,2% dopo aver accettato di acquistare tutte le azioni di Intelsat Holdings per circa 3,1 miliardi di dollari e aver comunicato i risultati del primo trimestre.

Male anche PRUDENTIAL in calo di 5,3% dopo che le vendite annuali in equivalente premio per CITIC Prudential Life, la sua joint venture cinese, sono scese del 17% nel primo trimestre.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Stefano Bernabei)