Italia markets open in 3 hours
  • Dow Jones

    34.639,79
    +617,75 (+1,82%)
     
  • Nasdaq

    15.381,32
    +127,27 (+0,83%)
     
  • Nikkei 225

    27.862,30
    +108,93 (+0,39%)
     
  • EUR/USD

    1,1301
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    50.100,35
    -351,15 (-0,70%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.439,26
    +0,38 (+0,03%)
     
  • HANG SENG

    23.612,43
    -176,50 (-0,74%)
     
  • S&P 500

    4.577,10
    +64,06 (+1,42%)
     

Cina, no flessibilità su Taiwan, sanzioni, commercio - ambasciatore in Ue

·1 minuto per la lettura
La bandiera cinese a Pechino

BRUXELLES (Reuters) - La Cina non modificherà mai la propria posizione in merito a Taiwan e non cambierà visione sulla necessità che l'Unione europea ritiri le sanzioni qualora si voglia ratificare un nuovo accordo di investimento tra Cina e Ue.

È quanto affermato dall'ambasciatore cinese nell'Unione.

"Se c'è qualcosa che potrebbe cambiare, che la determinazione del popolo cinese nel portare a termine la riunificazione del nostro Paese diventerà ancora più forte", ha detto Zhang Ming a proposito di Taiwan.

"Alcuni in Europa sembrano sottovalutare l'aspirazione del popolo cinese di vedere riunito il nostro Paese", ha detto l'ambasciatore nel corso di un evento organizzato online da un think-tank a Bruxelles.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli