Annuncio pubblicitario
Italia markets closed
  • FTSE MIB

    35.398,82
    -11,31 (-0,03%)
     
  • Dow Jones

    40.003,59
    +134,21 (+0,34%)
     
  • Nasdaq

    16.685,97
    -12,35 (-0,07%)
     
  • Nikkei 225

    38.787,38
    -132,88 (-0,34%)
     
  • Petrolio

    80,00
    +0,77 (+0,97%)
     
  • Bitcoin EUR

    61.468,91
    +1.286,31 (+2,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.369,64
    -4,20 (-0,31%)
     
  • Oro

    2.419,80
    +34,30 (+1,44%)
     
  • EUR/USD

    1,0872
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    5.303,27
    +6,17 (+0,12%)
     
  • HANG SENG

    19.553,61
    +177,08 (+0,91%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.064,14
    -8,31 (-0,16%)
     
  • EUR/GBP

    0,8555
    -0,0021 (-0,24%)
     
  • EUR/CHF

    0,9881
    +0,0038 (+0,38%)
     
  • EUR/CAD

    1,4787
    -0,0007 (-0,05%)
     

Altro colpo per Tesla? Hertz smaltirà ancora più veicoli elettrici

Altro colpo per Tesla? Hertz smaltirà ancora più veicoli elettrici
Altro colpo per Tesla? Hertz smaltirà ancora più veicoli elettrici


La società di autonoleggio Hertz Global Holdings (NASDAQ:HTZ) sta cercando di eliminare 30.000 veicoli elettrici dalla sua flotta, un numero significativamente superiore a quello annunciato all'inizio dell'anno.

Cosa è successo

All'inizio di quest'anno, Hertz aveva annunciato di voler ridurre la propria flotta di veicoli elettrici di 20.000 unità fino al 2024, citando gli elevati costi di riparazione come fattore determinante. Tuttavia, durante la comunicazione degli utili del primo trimestre di giovedì, il COO dell'azienda Justin Keppy ha dichiarato di aver aumentato il piano di smaltimento dei veicoli elettrici di altre 10.000 unità.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Alla fine del primo trimestre, l'azienda aveva già venduto circa 10.000 veicoli elettrici, per i quali ha sostenuto costi di ammortamento pari a 195 milioni di dollari.

"Al termine, prevediamo che la restante flotta di veicoli elettrici sarà meglio allineata alla domanda interessante di veicoli elettrici, con una priorità per la nostra attività di rideshare", ha dichiarato Keppy.

La decisione di ridurre ulteriormente i veicoli elettrici all'interno della flotta aiuterà ad allinearsi meglio alla domanda e a ridurre i costi operativi, ha dichiarato Keppy. L'azienda prevede di vedere i benefici della riduzione dei veicoli elettrici dalla flotta nel secondo semestre e che i veicoli elettrici utilizzati al di fuori del rideshare costituiranno solo il 5% circa della sua flotta globale alla fine del 2024.

Perché è importante

Giovedì Hertz ha riportato una perdita rettificata di 1,28 dollari per azione, molto superiore alle stime del consenso degli analisti che prevedevano una perdita di 44 centesimi.

"La flotta e i costi operativi diretti hanno pesato sulla performance di questo trimestre", ha dichiarato il CEO Gil West. "Stiamo affrontando entrambi i problemi: raggiungere la giusta disponibilità di veicoli a un costo di capitale accettabile e, allo stesso tempo, aumentare la produttività e ridurre i costi operativi".

Prezzo delle azioni Hertz 

Il titolo Hertz ha chiuso a 4,68 dollari per azione, con un calo del 19,3%, secondo i dati di Benzinga Pro. Su base annua, il titolo è sceso del 54,1%.

Per ulteriori aggiornamenti su questo argomento, aggiungete Benzinga Italia ai vostri preferiti oppure seguiteci sui nostri canali social: X e Facebook.

Foto di EQRoy su Shutterstock

Continua a leggere su Benzinga Italia