Annuncio pubblicitario
Italia Markets open in 3 hrs 44 mins
  • Dow Jones

    39.872,99
    +66,22 (+0,17%)
     
  • Nasdaq

    16.832,62
    +37,75 (+0,22%)
     
  • Nikkei 225

    38.719,35
    -227,58 (-0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,0860
    +0,0001 (+0,0109%)
     
  • BTC-EUR

    64.398,21
    -1.227,30 (-1,87%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.523,98
    +35,43 (+2,38%)
     
  • HANG SENG

    19.283,70
    +63,08 (+0,33%)
     
  • S&P 500

    5.321,41
    +13,28 (+0,25%)
     

Greggio in rialzo dopo attacchi Israele a Gaza, continuano colloqui per tregua

Il sole dietro un martinetto di pompaggio del greggio nel Bacino Permiano, nella contea di Loving.

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio guadagnano terreno dopo l'attacco di Israele nel valico di Rafah a Gaza mentre le trattative per un cessate il fuoco rimangono in sospeso, continuando a sostenere un mercato irrobustito dall'aumento delle tensioni in Medio Oriente e dai rischi per le forniture.

Ieri il gruppo militante palestinese Hamas ha accettato una proposta di cessate il fuoco a Gaza da parte dei mediatori, ma Israele ritiene che i termini non soddisfino le sue richieste e prosegue con gli attacchi a Rafah, nonostante i negoziati proseguano.

Alle 10,30 i futures sul greggio Brent salgono di 14 centesimi, o dello 0,17%, a 83,47 dollari il barile, mentre i futures sul greggio statunitense West Texas Intermediate (Wti) avanzano di 13 centesimi a 78,61 dollari.

Il rafforzamento del dollaro limita i rialzi, rendendo il greggio più costoso per gli operatori che detengono altre valute.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

La decisione dell'Arabia Saudita di aumentare i prezzi ufficiali di vendita del greggio in Asia, Europa Nordoccidentale e Mediterraneo a giugno sostiene i prezzi, segnalando le aspettative di una forte domanda per l'estate.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Francesca Piscioneri)