Italia markets open in 3 hours
  • Dow Jones

    34.382,13
    +360,73 (+1,06%)
     
  • Nasdaq

    13.429,98
    +304,98 (+2,32%)
     
  • Nikkei 225

    27.678,43
    -406,07 (-1,45%)
     
  • EUR/USD

    1,2136
    -0,0010 (-0,08%)
     
  • BTC-EUR

    35.406,72
    -4.709,93 (-11,74%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.190,39
    -168,17 (-12,38%)
     
  • HANG SENG

    28.151,01
    +123,41 (+0,44%)
     
  • S&P 500

    4.173,85
    +61,35 (+1,49%)
     

L'uomo che ha costruito un castello intero con le sue mani

MTT

Nel 1962 il libanese Moussa Al Maamari, nato nel 1931 e morto nel gennaio del 2018, aveva trovato il punto giusto per esaudire il sogno che aveva fin da piccolo: costruire un castello.

Vicino a Beiteddine, nella cittadina di Deir al-Qamar, c’era questo terreno edificabile pronto per lui. Da allora, con l’aiuto della moglie Mary, cominciò a costruire quello che oggi è uno splendido castello, grande 3500 metri quadrati e aperto al pubblico già dal lontano 1969. Oltre al castello ci sono 150 pietre differenti con incisi momenti di vita vissuta e nelle stanze sono state scolpite, sempre da Moussa, una serie di diorami in legno, alcune facenti parte della sua vita e altre dedicate alle tradizioni del Libano rurale.

Questo castello è stato, dunque, fatto da due persone. Piano piano, senza fretta. E dire che il maestro di scuola di Moussa gli aveva stracciato il disegno con la bozza del maniero. Moussa si è ‘vendicato’ nel modo migliore possibile.