Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.466,23
    -320,11 (-1,70%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0002
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

ABB rinvia Ipo divisione e-mobility per "difficili" condizioni mercato

Un caricatore ABB a Los Angeles

ZURIGO (Reuters) - ABB ha comunicato di aver rinviato la quotazione della divisione e-mobility per la ricarica dei veicoli elettrici a causa delle "difficili" condizioni di mercato.

"Le attuali condizioni di mercato rendono difficile completare la prevista quotazione del business di e-mobility di ABB nel secondo trimestre", ha detto il portavoce dell'azienda svizzera Daniel Smith.

"Tuttavia, osserviamo costantemente gli sviluppi del mercato e intendiamo lanciare l'Ipo nelle prossime settimane, a patto che le condizioni di mercato siano costruttive", ha aggiunto.

Il Ceo Bjorn Rosengren aveva detto all'inizio dell'anno che ABB si aspettava di raccogliere almeno 750 milioni di dollari dall'Ipo. ABB manterrà una partecipazione di maggioranza nella società dopo il debutto sulla borsa svizzera, anche se la quota non è ancora stata definita.

(Tradotto da Enrico Sciacovelli, editing Claudia Cristoferi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli