Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    34.883,82
    +1.745,37 (+5,27%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.812,50
    -18,70 (-1,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1872
    -0,0024 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0739
    -0,0026 (-0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,4790
    +0,0001 (+0,00%)
     

Borsa Shanghai chiude in rialzo, per indici tech maggiore guadagno trimestrale in un anno

·1 minuto per la lettura
Un uomo indossa una mascherina all'interno della Borsa di Shanghai, presso il distretto di Pudong

SHANGHAI (Reuters) - L'azionario cinese ha chiuso in rialzo, con i principali indici tech che hanno fatto segnare i guadagni trimestrali più consistenti in un anno grazie al supporto di Pechino e alle aspettative di buoni risultati.

L'indice blue-chip Csi300 ha chiuso in rialzo dello 0,7% a quota 5.224,04 punti, mentre lo Shanghai Composite ha guadagnato lo 0,50% a 3.591,20, aiutato anche da dati deboli sull'attività manifatturiera che hanno placato i timori di un irrigidimento della politica monetaria.

Nel trimestre il Csi300 ha guadagnato il 3,5% e il Ssec il 4,3%.

I titoli delle aziende cinesi di semiconduttori sono balzati sulle attese di una solida crescita degli utili nella prima metà nell'anno, grazie alla carenza globale di semiconduttori che ha fatto schizzare i prezzi verso l'alto.

I semiconduttori, in quanto nuovo tipo di risorsa strategica, sono centrali nello sviluppo economico cinese nei decenni a venire, sottolinea in un report Boc International, evidenziando i rialzi dei prezzi nel settore dei semiconduttori.

La crescita dell'attività manifatturiera cinese è crollata ai minimi di quattro mesi a cause del rincaro delle materie prime, della carenza di semiconduttori e di un focolaio di Covid-19 nella provincia di Guangdong, in un contesto più ampio di interruzioni delle catene di approvvigionamento in Asia.

L'indice Hang Seng di Hong Kong ha chiuso in ribasso di 0,6% a 28.827,95 punti.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli