Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.489,18
    +211,61 (+0,81%)
     
  • Dow Jones

    35.294,76
    +382,20 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    14.897,34
    +73,91 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    29.068,63
    +517,70 (+1,81%)
     
  • Petrolio

    82,66
    +1,35 (+1,66%)
     
  • BTC-EUR

    52.463,68
    -247,29 (-0,47%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.464,06
    +57,32 (+4,07%)
     
  • Oro

    1.768,10
    -29,80 (-1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1606
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.471,37
    +33,11 (+0,75%)
     
  • HANG SENG

    25.330,96
    +368,37 (+1,48%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.182,91
    +33,85 (+0,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8437
    -0,0041 (-0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0701
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4344
    +0,0001 (+0,01%)
     

Crypto: Solo Euforia Passeggera Dietro alla Corsa di MATIC?

·3 minuto per la lettura

Fra le crypto alternative al Bitcoin più promettenti attualmente in circolazione, una menzione particolare merita a nostro avviso il MATIC. Il primo giorno di quest’anno il valore di MATIC era di soli $ 0,01, ma l’adozione di questa altcoin è aumentata enormemente nei mesi successivi ed il suo prezzo era schizzato al rialzo in primavera prima di soccombere al flash-crash di metà maggio, nel quale sono state coinvolte indistintamente tutte le crypto. ll 20 luglio il valore del MATIC era sceso al minimo di 2 mesi ($ 0,65) ma da allora il prezzo ha registrato un notevole rimbalzo, spintosi fino agli odierni $ 1,04.

A differenza della maggior parte degli altri altcoin del sistema, MATIC si è protetto più volte durante gli ampi cali di mercato degli ultimi tempi. Ebbene, come ha potuto farlo? I suoi fondamenti sono davvero forti o gli HODLer token vengono in suo soccorso ogni volta? Il modello di distribuzione del MATIC è attualmente dominato dalle cosiddette “balene”, ossia i grossi possessori della crypto che incarnano quasi l’80% della quota circolante totale, mentre i partecipanti al dettaglio e gli investitori si scambiano tra di loro il rimanente 20%. È interessante notare che una singola transazione di vendita effettuata da qualsiasi “balena” ha il potenziale per intaccare il prezzo di MATIC. Questa disuguaglianza nella distribuzione, che ha garantito finora una sostanziale tenuta del MATIC a fronte di ampi arretramenti, potrebbe però rivelarsi nel lungo termine un grosso problema soprattutto per le conseguenze che ciò implica sulla volatilità degli scambi. Il primo giorno di giugno la volatilità di MATIC era giunta al 316%, valore che si è poi assestato con il tempo. Nel momento in cui scriviamo, la volatilità si è progressivamente ridotta fino a portarsi al 114%. Ora, se da una parte le possibilità che il prezzo salga alle stelle si intensificano in un ambiente altamente volatile, dall’altra parte aumentano anche in maniera proporzionale la probabilità di massicci cali di prezzo. Un ambiente moderatamente volatile in questo momento sembra quindi essere abbastanza favorevole per sostenere la crescita organica di MATIC.

Movimenti recenti di MATIC

Durante i primi giorni di luglio la correlazione di MATIC con il Bitcoin era salita fino a circa 0,90. Ricordiamo che il massimo grado di correlazione possibile è di 1,00 e si verifica quando ad un movimento rialzista/ribassista del Bitcoin corrisponde una variazione nella stessa direzione dell’altra crypto. Tale correlazione è scesa oggi a 0,60. Secondo le attuali previsioni la corsa al rialzo di Bitcoin dovrebbe proseguire anche nelle prossime settimane ma, se l’indice di correlazione non migliora, il MATIC potrebbe non essere in grado di trarre grandi benefici dalla corsa al rialzo del Bitcoin. Nonostante questo, MATIC ha già assunto un ruolo centrale nell’ecosistema delle soluzioni di scalabilità ed è solo questione di tempo prima che altre reti inizino a distribuirlo. Il numero di indirizzi attivi sulla rete MATIC è cresciuto organicamente negli ultimi mesi: basti dire che a febbraio esso contava solo 23k indirizzi attivi contro i 142.5k di oggi. Inoltre, nello stesso arco di tempo, anche il numero di HODLer (partecipanti al mercato che detengono i token per un periodo superiore a un anno) è aumentato da 2,89k a 3,74k. In questa fase, sembra abbastanza evidente che la crescita di MATIC sia stata coerente e non vada letta solo come una fase di provvisoria esaltazione.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli