Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.262,89
    -393,92 (-2,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0002
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Greggio in rialzo sostenuto da domanda carburante Usa, offerta limitata

Una pompa petrolifera a Granum, Alberta, Canada

LONDRA (Reuters) - I prezzi del petrolio sono in rialzo grazie alla domanda di carburante degli Stati Uniti, all'offerta limitata e a un dollaro leggermente più debole, mentre Shanghai si prepara a riaprire dopo due mesi di lockdown che hanno alimentato i timori per un forte rallentamento della crescita.

Alle 12,00 i futures del Brent salgono di 1,42 dollari o dell'1,24% a 113,94 dollari al barile, mentre i futures del greggio U (WTI) guadagnano 96 centesimi, o lo 0,9%, a 111,55 dollari al barile, estendendo i deboli guadagni della scorsa settimana per entrambi i contratti.

Negli Stati Uniti la stagione in cui si guida di più inizia tradizionalmente nel fine settimana del Memorial Day, alla fine di maggio, e termina a settembre con il Labor Day.

Gli analisti hanno detto che, nonostante i timori per l'impennata dei prezzi del carburante che potrebbe intaccare la domanda, i dati sulla mobilità di TomTom e Google sono aumentati nelle ultime settimane e hanno mostrato più autisti in strada in luoghi come gli Stati Uniti.

Anche l'indebolimento del dollaro statunitense contribuisce a far salire il petrolio, rendendo il greggio più conveniente per gli acquirenti che detengono altre valute.

Tuttavia, i guadagni del mercato sono stati limitati dalle preoccupazioni per gli sforzi della Cina di arginare la diffusione del Covid-19 con i lockdown, nonostante la riapertura di Shanghai, prevista per l'1 giugno.

L'incapacità dell'Unione europea di raggiungere un accordo definitivo per l'embargo sul petrolio russo in seguito all'invasione dell'Ucraina, che Mosca definisce "operazione speciale", ha impedito ai prezzi del petrolio di crescere ulteriormente.

(Tradotto da Michela Piersimoni, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli