Italia markets open in 5 hours 28 minutes
  • Dow Jones

    35.677,02
    +73,92 (+0,21%)
     
  • Nasdaq

    15.090,20
    -125,50 (-0,82%)
     
  • Nikkei 225

    28.636,38
    -168,47 (-0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1647
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • BTC-EUR

    53.157,62
    +277,79 (+0,53%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.453,34
    -49,70 (-3,31%)
     
  • HANG SENG

    26.126,93
    0,00 (0,00%)
     
  • S&P 500

    4.544,90
    -4,88 (-0,11%)
     

Italia, in trim2 più occupati, tornano a crescere su anno contratti a termine

·1 minuto per la lettura
Una bandiera italiana presso il Palazzo del Quirinale a Roma

ROMA (Reuters) - Cresce l'occupazione in Italia nel secondo trimestre rispetto a un anno prima, specie nelle costruzioni e nei servizi, con la dinamica dei contratti a termine che torna positiva.

Secondo la Nota trimestrale sulle tendenze dell'occupazione diffusa stamani a cura di Istat, Ministero del Lavoro, Inps, Inail e Anpal, a livello tendenziale l'occupazione dipendente ad aprile-giugno è aumentata in termini sia di occupati (+3,1%) sia di posizioni lavorative dei settori dell'industria e dei servizi (+3,6%).

I dati delle CO (comunicazioni obbligatorie dei datori di lavoro), "che includono tutti i settori di attività economica, mostrano una crescita delle posizioni lavorative (+754mila rispetto al secondo trimestre del 2020), concentrato nelle costruzioni e nei servizi".

Su base annua "la dinamica delle posizioni a tempo determinato torna positiva nei dati delle CO (+394mila; era -31mila nel primo trimestre 2021) e, soprattutto, nei dati Uniemens riferiti alle sole imprese private (+496mila unità; era -13mila lo scorso trimestre) che registrano la situazione a fine periodo e comprendono anche il lavoro in somministrazione e intermittente".

L'input di lavoro, misurato in termini di Ula (Unità di lavoro equivalenti a tempo pieno), aumenta nel periodo in esame del 18,3% su base annua.

In aumento gli infortuni sul lavoro: nel secondo trimestre sono stati 119.000, con quasi 25.000 denunce in più rispetto allo stesso periodo 2020, di cui 231 con esito mortale, 68 in più.

(Antonella Cinelli, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli