Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.381,35
    -256,37 (-1,13%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,26 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,14 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.519,18
    -179,08 (-0,62%)
     
  • Petrolio

    52,04
    -1,53 (-2,86%)
     
  • BTC-EUR

    30.628,60
    -189,29 (-0,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    701,93
    -33,21 (-4,52%)
     
  • Oro

    1.827,70
    -23,70 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,2085
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    28.573,86
    +77,00 (+0,27%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.599,55
    -41,82 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8887
    +0,0010 (+0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0759
    -0,0034 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5369
    +0,0008 (+0,05%)
     

Previsioni su Oro, Petrolio e Gas Naturale: Andamento Stabile mentre ci si Avvicina alla Fine dell’Anno

Alberto Ferrante
·3 minuto per la lettura

Oro, petrolio e gas naturale continuano a muoversi lentamente rispetto ai loro nuovi valori di consolidamento, anche a causa dei ridotti volumi di scambio. L’oro è rimasto stabile ieri, mentre il greggio si è spinto in lieve rialzo e il gas naturale ha recuperato parte delle perdite degli scorsi giorni.

Previsioni sul prezzo dell’Oro

Il prezzo dell’oro si trova ancora intorno all’EMA a 50 giorni, a 1880 dollari, un valore a cui il metallo prezioso ci ha già da tempo abituati per la sua difficoltà a superare definitivamente la soglia di resistenza psicologica a 1900 dollari l’oncia.

Sebbene il trend resti positivo, per un rialzo sostenuto occorrerà quindi infrangere la soglia dei 1900 dollari e successivamente quella a 1912 dollari, che rappresenta il valore più elevato raggiunto questo mese.

Previsioni sul prezzo del Petrolio Greggio

Il petrolio greggio Wti è riuscito invece a recuperare le ultime perdite e tornare a quota 1800 dollari al barile. Il Brent ha invece superato i 51 dollari al barile.

Evidentemente, le misure di stimolo statunitensi, dopo il via libera al pacchetto del Senato per i cittadini disoccupati, hanno permesso agli investitori di guardare nuovamente avanti, come fatto anche in precedenza.

Il principale rischio è rappresentato dall’impatto dei contagi post-vacanze che potrà pesare particolarmente sul prezzo del greggio, ma allo stato attuale per i prossimi giorni potrebbe attendersi ancora un lieve rialzo o un consolidamento sopra i valori attuali di 48 e 51 dollari rispettivamente.

Previsioni sul prezzo del Gas Naturale

Il gas naturale si è portato nuovamente in rialzo dopo essere scivolato negli scorsi giorni fino a 2,2 dollari. Nella serata di ieri, infatti, il gas era scambiato nuovamente a 2,44 dollari, archiviando un rialzo del +6% e stamattina resta stabile intorno a questi valori.

Adesso, l’EMA a 50 giorni si trova a quota 2,70 dollari, un livello che continua a rappresentare una soglia di resistenza certamente non agevole da approcciare, dopo la delusione degli investitori a causa di queste prime temperature invernali tutt’altro che rigide.

Il Calendario Economico della settimana

La giornata di ieri si è rivelata molto complessa per i listini europei, che hanno vissuto una seduta caratterizzata da una sostenuta volatilità.

A Milano, l’indice FTSE MIB di Piazza Affari ha chiuso in calo del -0,13% a quota 22.259 punti, riducendo solo nel finale le perdite del primo pomeriggio.

Simile anche l’andamento del DAX30 di Francoforte, in calo del -0,21%, mentre il CAC40 di Parigi e l’Ibex-35 di Madrid hanno chiuso poco sopra il pareggio, rispettivamente in rialzo del +0,42% e +0,24%.

La settimana dei mercati continua oggi 30 Dicembre 2020 con l’indice dei prezzi all’importazione in Germania e dell’IPC spagnolo. Dall’Italia giungeranno invece i dati sul saldo della bilancia commerciale italiana (extra-UE) e si attenderanno anche diversi dati statunitensi. Tra questi, si segnala l’aggiornamento settimanale sulle scorte e importazioni di petrolio greggio, benzina e raffinati.

Giovedì e Venerdì saranno chiaramente giornate ancora più povere di eventi macroeconomici di rilievo. Nel corso dell’ultimo giorno dell’anno si conosceranno l’indice IPC composito cinese e i dati aggiornati statunitensi sulle richieste di sussidi di disoccupazione, che continuano a rappresentare in questa fase delicata della pandemia un importante indice per prevedere l’andamento del dollaro statunitense.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: