Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.766,09
    +280,08 (+1,14%)
     
  • Dow Jones

    34.382,13
    +360,68 (+1,06%)
     
  • Nasdaq

    13.429,98
    +304,99 (+2,32%)
     
  • Nikkei 225

    28.084,47
    +636,46 (+2,32%)
     
  • Petrolio

    65,51
    +1,69 (+2,65%)
     
  • BTC-EUR

    40.396,38
    +14,46 (+0,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,33
    +39,77 (+2,93%)
     
  • Oro

    1.844,00
    +20,00 (+1,10%)
     
  • EUR/USD

    1,2146
    +0,0062 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    4.173,85
    +61,35 (+1,49%)
     
  • HANG SENG

    28.027,57
    +308,90 (+1,11%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.017,44
    +64,99 (+1,64%)
     
  • EUR/GBP

    0,8610
    +0,0014 (+0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0943
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4697
    +0,0005 (+0,04%)
     

Silk-Faw costruirà impianto per produzione auto sportive a Reggio Emilia

·1 minuto per la lettura

MILANO (Reuters) - Silk-Faw, una joint venture tra la casa automobilistica cinese Faw e la società di ingegneria e design statunitense Silk Ev, ha annunciato di aver scelto Reggio Emilia, nella cosiddetta "Motor Valley" italiana, per costruire le sue auto sportive di lusso elettriche e ibride.

La joint venture si è impegnata a investire più di 1 miliardo di euro in tre anni, ma finora non ha fornito ulteriori dettagli finanziari.

Silk-Faw sta progettando auto con il marchio Hongqi, che produrrà in Italia e in Cina. Il primo modello, l'ibrido plug-in Hongqi S9, è stato presentato il mese scorso al Salone dell'Auto di Shanghai.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)