Italia markets close in 4 hours 58 minutes
  • FTSE MIB

    22.127,72
    +39,36 (+0,18%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,02 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • Petrolio

    52,77
    +0,50 (+0,96%)
     
  • BTC-EUR

    27.398,90
    -90,82 (-0,33%)
     
  • CMC Crypto 200

    675,38
    -1,51 (-0,22%)
     
  • Oro

    1.861,30
    +5,10 (+0,27%)
     
  • EUR/USD

    1,2161
    -0,0013 (-0,11%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.599,13
    -3,28 (-0,09%)
     
  • EUR/GBP

    0,8880
    -0,0012 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0775
    +0,0005 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,5439
    -0,0060 (-0,39%)
     

Alibaba, piano buyback da 10 mld $ non frena crollo titolo su timori regolamentari

·1 minuto per la lettura
Logo del gruppo Alibaba presso la sede di Hangzhou

PECHINO/HONG KONG (Reuters) - Il titolo di Alibaba è arrivato a perdere oltre il 9% nella seduta odierna, ai minimi di giugno, con il programma di buyback da 10 miliardi di dollari che non è riuscito ad allentare i timori di una stretta regolamentare sull'impero finanziario e e-commerce del co-fondatore Jack Ma.

Un forte sell-off nel corso di due sessioni ha fatto perdere circa 116 miliardi di dollari al valore del titolo del colosso tech quotato a Hong Kong.

Oggi il titolo ha chiuso in calo del 7,98%.

La spirale al ribasso si è intensificata quando le autorità cinesi hanno annunciato giovedì scorso l'avvio di un'indagine antitrust nei confronti di Alibaba e comunicato che avrebbero convocato a colloquio l'affiliata Ant Group. Quel giorno il titolo Alibaba quotato a New York è crollato di oltre il 15%.

A innervosire ulteriormente gli investitori è stata anche la notizia, giunta nel corso del weekend, che la banca centrale cinese ha richiesto ad Ant Group di ristrutturare le attività di prestiti e crediti al consumo.

Tali sviluppi rientrano in un giro di vite sul comportamento monopolistico nello spazio internet cinese in generale, ma in particolare sull'impero di Ma dopo le critiche del miliardario che ha accusato pubblicamente il sistema regolamentare di soffocare l'innovazione.

Lo scorso mese, le autorità cinesi hanno sospeso improvvisamente l'Ipo di Ant da 37 miliardi di dollari a Shanghai e Hong Kong -- che era destinata a diventare la più grande al mondo -- ad appena due giorni dal debutto.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)